martedì , Dicembre 6 2022

AMMINISTRATIVE ENNA: PDL CANDIDA UN “PEZZO DA NOVANTA”

Si stringe il cerchio intorno alle candidature a sindaco nel comune di Enna e con grande sorpresa ieri è venuto fuori un nome nuovo, un pezzo da “novanta” che sicuramente fa scalpore e si tratta di Alessandra Mussolini la cui candidatura è stata avanzata dal PdL “lealista”. È questa la risposta della frangia interna al PdL a tutti gli altri nomi avanzati dagli alleati e su cui pare non esserci la disponibilità a fare un passo indietro. Già cinque anni fa il nome della Mussolini uscì fuori sempre per Enna, ma alla fine fu una bolla di sapone. Evidentemente oggi ci sono i presupposti per porre in essere la sua candidatura che, comunque, adesso dovrà trovare l’appoggio per eventuali coalizioni non dimenticando che le candidature dovranno essere presentate tra due settimane.

Nata il 30 dicembre 1962 è iscritta al Popolo della Libertà ed è deputata in carica anche se, fanno sapere da ambienti vicini a lei, non c’è incompatibilità.

La scesa in campo della Mussolini cambia i giochi per le prossime amministrative perché quando ci si aspettava una risposta concreta e certa del centrosinistra così come degli altri partiti di centrodestra ecco sbucare fuori il PdL lealista con Alessandra Mussolini. L’ufficialità del suo nome è giunta, fanno sapere da nascituro comitato “Per Alessandra Mussolini Sindaco di Enna”, nel momento in cui nessuno ha reputato opportuno sedersi attorno ad un tavolo e confrontarsi su nomi e progettualità.
Dalle prime indiscrezioni pare che ci sia l’intenzione da parte del partito di correre a supporto della Mussolini “senza se e senza ma” e soprattutto senza perdere più tempo. Quasi certa la visita della candidata Mussolini nei giorni immediatamente successivi alla Pasqua per definire innanzitutto le liste, ma anche per incontrare le associazioni culturali e sociali e capirne le richieste in modo da definire il programma elettorale che dovrà poi essere l’agenda di lavoro.

Agli avversari politici, a questo punto, spetta la prossima mossa tenendo conto che già i sostenitori della Mussolini sono al lavoro.

Check Also

Da “Diventerà bellissima” a “E’ Bellissima”. Così Musumeci ha cambiato la Sicilia

Dall’iconico al reale, dall’utopico al contingente. La Sicilia è cambiata e l’auspicio di Borsellino oggi …