domenica , Settembre 26 2021

Le riflessioni di Pino Grimaldi: INCUBI AUTUNNALI

Enna 10/11/05 – Liberté fraternité egalité. Si ma senza esagerare, avranno pensato Chirach ed il suo primo ministro.
E detto fatto il coprifuco, in attesa della legge marziale se quei rompiballe delle periferie continuaranno a far bruciare la nobile Francia come nella notte di S.Bartolomeo.
No ci hanno pensato due volte e se ne sono infischiati di quanto i loro ammiratori all’estero (troppi) potessero pensare del loro spirito antilibertario.

I principi sono belli ma…all’estero. A casa o si riga dritti o tutti a nanna per ora a mezzanotte ma se si continua a fare cagnarra, al calar del sole che tra giorni avverrrà alle 4 del poperiggio. E ringraziare Dio se non vi si oscurano i canali televisi così ne chi deve comunicare ne chi deve ricevere può far altro se non pensare, e una volta stanco dormire che non ha fatto mai male a nessuno.

Certi i nostri italici che sbavano per la Francia, il suo stile di vita, i sistemi politici, la filosofia e poi Sartre, Marcuse per non parlare dei Lumi non ci sono rimasti bene.
Se il berlusca ora, per caso, facesse una cosa del genere in Italia come dovremmo reagire noi libertari radicali socialisti comunisti che abbiamo sempre avuto oltr’alpi il Dio per antonomasia del nostro ”pensiero ed azione” ?

Possiamo dire che il coprifuoco sa di guerra civile?
Posiamo criticare chi ci ha dato(ed in ogni senso) da vivere che altrimenti saremmo dovuti rifuggiarci in Inghilterra dove vogliono che la gente lavori e non perda tempo in cose inutili?
E giù una serie di interrogativi che dal primo momento agitano la manca italiana che si sente orfana (a buon ragione) e pensa che se continua così ed in Italia non succede niente va a finire che rivince la destra.
Non si può ormai avere più fiducia in nessuno.
La Russia vuol fare politica liberale, la Germania fa orecchi da mercante con una signora figlia di pastore protestante, l’Inghilterra – Usa clintioniana compresa – tira avanti per la sua strada che ha paura che noi si svelino i loro segreti politici, a Roma c’è un papa conservatore e retrogrado (altri tempi quelli del buon Giovanni!) i sindacati se vanno al governo – vedi Bologna – sono peggio dei fascisti o giù di lì: insomma rimasti soli con Pannella, Boselli, il figlio dell’esiliato e per giunta con il vacchio manipulite che non riusciamo a staccarcelo dal fianco manco a prenderlo a pedate

Il tutto nelle mani di quello al quale un giorno per scherzo gli si disse sarai il nostro leader – mai scherzare! – e avendoci creduto si impapina un giorno si ed uno no, e rischia di mandare a carte quarantotto una nostra vita di sacrifci a pane cicoria qualcuno, ma altri anche peggio (metaforicamente, che grazie a Dio le cooperative….) .

Insomma una situazione che manco nel ‘22 si intravide!
E tutto per colpa di chi anziché come noi fare politica si è trastullato con picche e ripicche con i cugini (per parte di madre) tedeschi giocando a fare i grandi fottendoci sempre, (ma a noi dicendo che per loro eravamo come i fratelli !) portando avanti quel bellimbusto che sta allo Eliseo senza capire che quello al di là delle belle donne( d’accordo ora non può…) e del naso all’insù non ha mai avuto spirito di fratellanza (anche se qualcuno dice…) né di libertà ( per gli altri) ne di uguaglianza, che se non lo si tratta con i modi giusti ti manda nella legione straniera.

Ed ora cosa raccontiamo ai compagni?
Che ancora una volta ci siamo sbagliati?
Che l’errore è umano?
Che la colpa e del buco d’ozono?
Solo l’influenza aviaria ci puo salvare. Se arriva nesuno penserà più a queste fessate: la pelle è pelle ed il secolo dei lumi con annessi e connessi può attendere.
Tanto noi i “veri e puri” in Italia faremo sempre il nostro dovere di quinta colonna.
Con una rosa in mano ed un rametto di ulivo c’è di che resistere.
Ma che ora è?
Uh! che razza di sogno: terrificante talmente appariva vero!

Pino Grimaldi
grimliondr@libero.it

Check Also

La Lega di governo vuol limitare i danni del suo segretario Salvini

La Lega, una partito di lotta e di governo? Lo fanno pensare le prese di …