domenica , Settembre 19 2021

“Più grandi illusioni” by Alba Salvina

Più grandi illusioni di Alba Salvina. Si tratta di un romanzo, ambientato negli anni ottanta, che narra, in prima persona e dal doppio punto di vista dei due protagonisti, le vicende di due giovani costretti dalle circostanze a emigrare dalla Sicilia alla provincia di Como.
Scavando nella psicologia dei due personaggi principali, Giancarlo e Rita, con un linguaggio semplice, ma efficace e coinvolgente, questo romanzo affronta dunque, oltre al tema, più generale, dell’illusorietà della vita e della difficoltà di comunicare e rivelare la propria interiorità agli altri, i problemi sociali dell’emigrazione intellettuale e della precarietà del lavoro, che già cominciavano a porsi in quegli anni e che, purtroppo, sono tutt’ora di estrema attualità.

Salvina Alba è nata nel 1961 a Villarosa (En).
Dopo essersi laureata in lingue e letterature straniere a Palermo nel 1984, ha lavorato in due licei di Digione (Francia) in qualità di assistente di lingua italiana e l’anno successivo ha cominciato ad insegnare francese a Menaggio (Co), dove ha vissuto per alcuni anni.
Dal 1990 vive ad Enna dove insegna nell’I.T.C. “Duca d’Aosta”.
E’ sposata e ha due figli.
Ha cominciato a scrivere romanzi nel 2000.
Con un racconto breve intitolato “Un ramo spezzato” ha vinto nel 2005 il primo premio della sezione narrativa del concorso letterario “Dacia Maraini” di Calascibetta.
Ha pubblicato il romanzo “Più grandi illusioni” nel febbraio del 2006 con la casa editrice Kimerik di Patti (Me). Con il romanzo “I segreti di Floriania” ha vinto nel 2007 il 1° premio del concorso letterario nazionale “G. Perrone” di S. Donato di Lecce, e nel 2008 il 1° premio del concorso nazionale letteratura per ragazzi “Mariele Ventre” di Sasso di Castalda (Pz).

Check Also

“Memorie di un Clochard” di Rosario Colianni

Il libro “Memorie di un Clochard” di Rosario Colianni fotografa l’attualità del vivere le strade …