martedì , Settembre 27 2022

Il Principe boy scout

principe boy scoutLeone, volpe e centauro. Ecco il volto uno e trino di Matteo Renzi (Machiavelli docet).
Siamo solo all’inizio di un nuovo capitolo, ma i lineamenti del Principe cominciano già a delinearsi. La massima “il fine giustifica i mezzi” in politica è sempre valida. La ragion di Stato non teme leggi morali e il primo a farne le spese è stato Enrico Letta.
Forte come un leone, astuto come una volpe e dalla doppia essenza – razionale e istintiva – come un centauro, Renzi è l’ultima carta da giocare in questa Italia che non ha più nulla da perdere.
Machiavelli è maestro di astuzia e spregiudicatezza politica, ispiratore perfetto per chi, come Renzi, non ha tempo per le chiacchiere.
Il tatticismo politico di stampo machiavellico è però solo l’ultima frontiera. Chi per primo ha posto in Renzi il germe rivoluzionario, il sogno di una società vicina all’ideale del buon cittadino e del buon cristiano è il vecchio Baden Powell. “La politica non è una cosa sporca – diceva – è senso del bene comune e servizio al prossimo”. Ora un boy scout prova a conquistare Palazzo Chigi…Estote parati!


Valentina La Ferrera
http://valentinalaferrera.blogspot.it/2014/02/il-principe-boy-scout.html#!/2014/02/il-principe-boy-scout.html

Check Also

Femminicidio di Stato

Femminicidio di Stato di Massimo Greco In una una visione contrattualistica, lo Stato si sta …