martedì , Dicembre 6 2022

13 marzo: San Leandro di Siviglia

Non tagliare ciò che puoi slegare
Leandro nacque attorno all’anno 534. Apparteneva ad un’antica famiglia romana di Cartagena; il padre Saveriano, morì in giovane età e fu il primo dei cinque figli, appunto Leandro, a prendersi la responsabilità dell’educazione e della crescita dei quattro fratelli, Isidoro, Fulgenzio, Fiorentina e Teodosia.Tutti tranne Teodosia si dedicarono alla vita religiosa e sono venerati come santi dalla Chiesa cattolica. I tre fratelli maschi divennero tutti prelati, Leandro e Isidoro divennero vescovi di Siviglia mentre Fulgenzio, famosissimo nel medioevo per la sua grande opera enciclopedica “Etimologie”, divenne vescovo di Écija (a 80 km da Siviglia). La sorella si fece monaca e fondò il convento di Santa Maria de Valle presso Écija. Questo è il tempo dei Visigoti. Entrati in Spagna dalla Gallia, nel 415, col consenso di Roma, dopo il crollo dell’Impero d’Occidente hanno combattuto a lungo contro resistenze locali, insediamenti di altri popoli nordici, contro spedizioni bizantine, arrivando poi a unificare, sotto il loro dominio, la maggior parte del territorio, Portogallo incluso, al tempo del re Leovigildo (morto nel 586). Il suo regno è grande, ma diviso tra spagnoli cattolici e visigoti (con altri gruppi) ariani, cioè contrari come Ario alla dottrina della perfetta uguaglianza del Cristo con il Padre in divinità ed eternità. Leovigildo vuole arrivare all’unità religiosa, che per lui significa “tutti ariani”, tutti cioè a dire “Gloria Patri per Filium in Spiritu Sancto”, invece del“Gloria Patri et Filio et Spiritui Sancto” dei cattolici. Leandro vuole convertire gli ariani, con gli scritti e con la predicazione, e ottiene un successo risonante quando si fa cattolico addirittura Ermenegildo, figlio del re. Ma questa conversione ha poi un sanguinoso risvolto politico-familiare: Ermenegildo capeggia una ribellione contro suo padre che lo sconfigge e lo fa uccidere. Espelle poi dalla Spagna i suoi sostenitori, tra cui Leandro che resterà per qualche tempo a Costantinopoli. Quel soggiorno gli consentirà, tuttavia, di stringere amicizia con il futuro Pp Gregorio Magno, allora inviato pontificio in Oriente, al quale suggerirà di scrivere le famose omelie su Giobbe, “Moralia in Job”. L’esilio non dura molto. Attento alla pace interna, il re Leovigildo richiama in patria tutti gli espulsi, compreso Leandro, del quale deve avere grande stima, perché lo nomina vescovo di Siviglia e addirittura lo mette come consigliere accanto al proprio figlio Recaredo.
Morto Leovigildo, Recaredo sale al trono: incomincia in Spagna una fase nuova. Nel 589 Leandro convoca il III Concilio di Toledo, dove si sanziona ufficialmente il passaggio di re Recaredo al cattolicesimo. Il fatto imprime una decisiva accelerazione al processo di unità spirituale in Spagna, favorito anche dalla liturgia detta mozarabica o visigotica, di cui proprio il vescovo Leandro (seguito poi dal fratello Isidoro) è promotore e maestro, componendo anche preghiere cantate per la Messa. Leandro manterrà inoltre fino alla morte, avvenuta il 13 marzo dell’anno 600 o 601, un’importante corrispondenza, con S. Gregorio I (detto Magno, 590-604), della quale parlano i contemporanei, ma che purtroppo è andata quasi tutta perduta. Oltre a frammenti della corrispondenza con il suddetto Papa, ci sono pervenute “De institutione virginum et contemptu mundi” (BAC 321, 21-76), la regola monastica per la comunità religiosa della sorella Fiorentina e “Homilia de triumpho ecclesiæ ob conversionem Gothorum” (P.L, LXXII).

Significato del nome Leandro : “uomo del popolo” (greco).

 
^^^
1845, Armand Fizeau fa la prima fotografia del Sole. Sono passati soltanto sei anni dall’invenzione del dagherrotipo, la prima forma di fotografia (v. Daguerre) quando l’astronomo francese (1819-1896) realizza la prima fotografia del Sole, lavorando in collaborazione con Lèon Foucault (v.) Fizeau, grande sperimentatore, resta noto anche per la determinazione della velocità della luce (v. 1850)

compleanni
1939 Neil Sedaka
1960 Adam Clayton
1961 Carlo Conti
proverbio
Chi vive sobriamente, vive lungamente
accadde oggi
1781 l’astronomo William Herschel scopre il pianeta Urano
1969 con un ammaraggio si conclude, con successo, la missione spaziale dell’Apollo 9
1988 uno dei più prolifici registi italiani muore oggi: è Stefano Vanzina, conosciuto come “Steno”

“La vera patria è quella in cui incontriamo più persone che ci somigliano”
Stendhal, Rome, Naples, Florence 1817

consiglio
Coccinelle
Attenzione a non sterminare le coccinelle sia adulte sia in larve: sono ottimi predatori di afidi e parassiti.

cosa vuol dire
La bestia nera
Persona che si odia, di cui si ha paura, che spaventa, che turba
Il modo di dire ha forse la sua origine nel demonio che nella pittura medievale è quasi sempre rappresentato nelle forme più svariate di animale nero, con corna, coda, occhi fiammeggianti e forcone in mano

 consiglio per terrazzo orto e giardino
Rappezzare, rullare, impiantare il prato
Si distribuisce un fertilizzante apposito, atto a promuovere e a sostenare la ripresa vegetativa. In genere la cotica si presenta in qualche punto sollevata per effetto del gelo e del disgelo, e quindi va riassestata con la rillatura, eseguita su terreno ascuito.

 

Check Also

29 marzo: Santi Simplicio e Costantino

Dopo il santo fondatore di Montecassino, il patriarca s. Benedetto, i primi suoi quattro successori …