martedì , Settembre 27 2022

E se le multe elevate per aver sforato l’orario indicato sul ticket fossero nulle?

multe disco orarioE se le multe elevate per aver sforato l’orario indicato sul ticket fossero nulle? Alzi la mano l’automobilista che non si è mai imbattuto sui ticket per il posteggio senza essersi mai posto la paura di una multa in caso di ritardo. A sostenere la nullità della multa è il Codacons dopo un parere del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in materia di parcheggi a pagamento nella quale ha sostenuto che sostare troppo a lungo in un parcheggio a pagamento non può essere motivo di multa. Dal Ministero è stato spiegato che sforare nei tempi trascritti sui ticket è un’inadempienza contrattuale che non può essere perseguibile con la multa.
Ma spieghiamo meglio. L’automobilista che paga per la sosta sulle strisce blu ed espone regolarmente sul cruscotto il ticket o il biglietto emesso dal parcometro, non potrebbe essere multato per divieto di sosta se arriva in ritardo e se fa scadere il tempo indicato. Semmai può essere chiesta solo la differenza tra i due importi e non i 25 euro attualmente dati come sanzione amministrativa.
Per il Codacons, quindi, tutte le multe comminate negli ultimi 60 giorni vanno annullate d’ufficio dai Comuni che le hanno emesse, eventualmente inoltrando la richiesta alle Prefetture. Il parere dell’associazione dei diritti degli utenti e consumatori va addirittura oltre ipotizzando i reati di abuso ed omissioni di atti d’ufficio nel caso in cui questa tutela non venga applicata.
Chi invece è ancora cauto è il Comandante della Polizia Municipale di Enna, Aldo Gloria, che chiamato a commentare la notizia dice: “Bisogna tener conto della legge, se questa c’è e prevede quanto detto è chiaro che bisogna attuarla”. Tradotto significa che ancora i Comuni non hanno ricevuto nessuna circolare: “Se e quando arriverà noi ci adegueremo, ma ad ora nulla ci è stato comunicato” dice Gloria assicurando che, comunque, è una materia sulla quale si sta lavorando da tempo e che approfondirà.
Intanto il rischio è che si accumulino centinaia di ricorsi alle multe così come le richieste di rimborso da parte di quei cittadini che hanno già pagato e c’è da stare certi che con i tempi tristi che corrono per le casse comunali non sarà per nulla semplici ottenere un rimborso, sempre che abbia legittimità la richiesta di annullare le multe visto che l’Italia è il Paese in cui ciò che oggi è certo, domani non è più.

Check Also

Femminicidio di Stato

Femminicidio di Stato di Massimo Greco In una una visione contrattualistica, lo Stato si sta …