domenica , Marzo 7 2021

Acitrezza. X Convegno internazionale di Yoga

wanda vanniCatania – Gli esperti yoga di tutto il mondo si sono dati appuntamento in Sicilia per partecipare al X Convegno inter-nazionale di Yoga organizzato dalla Federazione Mediterranea Yoga diretta da Wanda Vanni che si terrà dal 24 al 27 aprile all’Hotel “ I Faraglioni” di Acitrezza (Catania).

Il convegno internazionale di quest’anno avrà per tema “La via del cuore”, secondo gli insegnamenti dello yoga più mistico, il Bakti yoga.

A 100 anni dalla nascita del maestro spirituale Swami Satchidananda – uno dei Maestri yoga contemporanei più amati e onorati, conosciuto nel mondo per la sua capacità di riunire saggezza pratica e comprensione spirituale – i maestri yoga più mistici si riuniranno per quattro giorni ad Acitrezza per vivere insieme agli altri partecipanti l’esperienza del Bakti, ovvero la relazione con Dio attraverso un intenso amore e profonda devozione.

Questo yoga tra tutti è il più semplice e diretto, e per la sua facilità di messa in pratica non richiede spiccate capacità in-tellettive o abilità particolari. Con una serie di incontri e pratiche collettive mirate all’amore trascendentale, i più grandi sperimentatori di questa branca dello yoga, tutti maestri di grande profondità ed esperienza, ricercheranno e sviluppe-ranno progressivamente l’amore devozionale.

«Sarà un incontro di crescita per tutti – ha detto Wanda Wanni –di grande arricchimento e di profonda ricerca interiore non solo per il tema che affronteremo, ma anche per i personaggi presenti: sperimentatori e ricercatori di grande espe-rienza e umanità, i più adatti a far vivere l’esperienza del Bakti yoga».

Al X Convegno internazionale, che si aprirà il pomeriggio del 24 aprile, saranno presenti i rappresentati di tre grandi lignaggi: Satchidananda, Satyananda e Andé Van Lysbeth, allievo di Swami Sivananda e autore di diverse opere sullo yoga.

Il programma di giovedì 24 aprile si aprirà con Eveline Waas Bidaux, insegnante svizzera che si è specializzata nell’insegnamento dello yoga seguendo la tradizione di Sri Krishnamacharya, e proseguirà con la proiezione del video inedito della conferenza “Ritorno al centro” di Andé Van Lysbeth, il fondatore della Società Yoga del Belgio e del-l’Unione Europea di Yoga – il ramo europeo della Federazione Internazionale di Yoga – , venuto a mancare nel 2004.

Venerdì 25aprile sarà la volta di Walter Ruta, formatore di yoga in aderenza agli insegnamenti dello Swami Satchi-dananda di Madras, lo “Yogi silente di Madras”, che proporrà un incontro su “Il cuore pacificato dello yogin diventa onnipotente”. A seguire gli interventi di Stefano Piano (è stato titolare della cattedra di Indologia e presidente del Cen-tro di Scienze Religiose presso l’Università di Torino) e Swami Asokananda (monaco dal 1973, considerato tra i più celebri insegnanti dell’Integral yoga Institute, noto per il suo calore umano, per la sua intelligenza e senso dell’umorismo) che commenterà il video della cerimonia di commemorazione di Swami Satchidananda durante l’incontro “L’utilizzo del cuore per scoprire il vero sé”. A sera si terrà un prestigioso incontro, tra Atmananda (Simone Vanni) e il giornalista Alberto Lori, che si confronteranno su “Psico quantistica e spiritualità”.

Sabato 26 aprile Swami Anandananda (fondatore della scuola di yoga Satyananda Ashram Italia) terrà due incontri, uno su “Nada yoga e mantra” ed uno su “Yoga, l’integrazione delle qualità di testa, cuore e mani”. Previsti anche incon-tri con Walter Ruta, Stefano Piano e Willy Van Lysebeth, e alcune pratiche collettive con lo stesso Van Lysebeth, An-tonio Nuzzo(allievo diretto di André e Denise Van Lysebeth) e Swami Asokananda. La giornata di sabato si conclude-rà con il concerto del percussionista e musicoterapista Paolo Greco π che, secondo l’insegnamento della meditazio-ne dinamica di Osho, attraverso l’esecuzione di musica da meditazione porterà alla danza libera.

Il X Convegno Internazionale di Yoga si concluderà domenica 27 aprile con gli atelier di Eveline Waas Bidaux e Swami Anandananda, nonché con l’intervento e la pratica collettiva guidata da Antonio Nuzzo.

I partecipanti al Convegno avranno l’opportunità di seguire per quattro giorni l’insegnamento di ognuno dei maestri, at-traverso gli atelier del mattino e della sera, in modo da approfondire la conoscenza del metodo, la pratica e l’evoluzione del processo esperienziale proposto (i corsi tenuti dagli insegnanti formatori saranno resi validi per la formazione per-manente).

Il X Convegno Internazionale di Yoga anticipa il Catania YogaFestival, l’evento prodotto dall’Associazione Culturale OEB in collaborazione con l’Associazione TAO (produttore di YogaFestival Milano e Roma) che si terrà dal 23 al 25 maggio al palazzo Platamone di Catania.

Check Also

Taormina, la perla dello Ionio: immagine del tramonto

La costa di Giardini Naxos vista dall’alto può far compiere un salto nella storia e …