sabato , Febbraio 27 2021

Gangi, decima tappa ecomulo per l’ambiente

ecomuloDopo sei giorni in giro per la Sicilia, da Portella delle Ginestre attraversando Ficuzza, Palazzo Adriano, Bivona, Santo Stefano Quisquina, San Giovanni Gemini, Villaba, Resuttano, Alimena è giunto a Gangi, ieri nel tardo pomeriggio, per la decima tappa del suo viaggio a dorso di mulo Federico Bruno Price. Il giovane siciliano che sta portando avanti un singolare progetto, un viaggio di sensibilizzazione al rispetto della natura e della legalità, un percorso iniziato il primo maggio da Portella della Ginestra e che si terminerà l’11 maggio a Troina. Price assieme a un gruppo di ambientalisti sta attraversando vari luoghi dell’entroterra siciliano l’idea è di rendere omaggio al mulo “elemento della memoria storico-identitaria della Sicilia rurale”.

“Gangi è certamente un luogo simbolo – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Ferrarello – se si pensa che in quest’area rurale della Sicilia, nel Borgo più bello d’Italia, ancora oggi persistano tracce della coabitazione tra uomo e mulo, vi sono ancora molti antichi fabbricati, dove al piano superiore vi era la stanza da letto e sotto la stalla certamente, simbolo di un legame stretto tra l’uomo è il testardo ma docile animale, considerato sino a qualche decennio fa importante mezzo di trasporto e lavoro”.

Ad accogliere Federico, nel piazzale antistante il Santuario dello Spirito Santo è stata l’amministrazione comunale, il presidente del consiglio Francesco Migliazzo i consiglieri comunali Marcello Zaffora e Salvatore Nasello tanti anche i curiosi.

Check Also

Taormina, la perla dello Ionio: immagine del tramonto

La costa di Giardini Naxos vista dall’alto può far compiere un salto nella storia e …