mercoledì , Febbraio 24 2021

Castellammare del Golfo, recupero delle fosse granarie

Castellammare del Golfo fosse granarieIl recupero e la fruizione dei granai ritrovati a Castellammare del Golfo: è l’intenzione dell’amministrazione comunale che mira a “tutelare, recuperare e valorizzare” le fosse granarie ritrovate ad ottobre del 2013, nel centrale corso Garibaldi, durante i lavori di metanizzazione eseguiti dalla ditta GasNatural.

Gli interventi che l’amministrazione comunale intende avviare saranno presentati nel corso di una conferenza stampa che si terrà mercoledì 23 Luglio, alle ore 17, nella sala conferenze del castello arabo-normanno.

Dopo i saluti del sindaco Nicolò Coppola, interverranno: il prefetto di Trapani Leopoldo Falco, il responsabile per la Sicilia di GasNatural Diego Quarta, il soprintendente per i Beni Culturali di Trapani Paola Misuraca. Introduce e modera l’architetto Irene Cavarretta.

“Il concept prevede uno spazio museale di arte visiva: un’installazione audio e video mapping per ricostruire la tecnica costruttiva utilizzata per la realizzazione delle fosse granarie, lo sviluppo e l’uso che le stesse ebbero, legato al processo produttivo e commerciale del grano…, allo scopo di creare un Network di comunicazione, anche attraverso le video installazioni da proiettare nei granai e da mandare in rete con scambi di comunicazioni con tutte le realtà del bacino del mediterraneo e del Magreb in cui sono state rinvenute fosse granarie analoghe…”.

Check Also

Taormina, la perla dello Ionio: immagine del tramonto

La costa di Giardini Naxos vista dall’alto può far compiere un salto nella storia e …