martedì , Settembre 27 2022

Mah!

corruption perceptionsQuesta settimana mi si è scandalizzato il Premier, la classe politica si è accorta che nella capitale c’è la mafia, notando cosette che da anni la gente sapeva e che l’Espresso, De Cadalto, City quella ““cretina”” della Gabanelli hanno raccontano in ogni possibile forma narrativa. Le province abolite otto mesi fa, assumeranno a breve 17 dirigenti al costo di 150mila euro all’anno, la Corte dei Conti dice che è autolesionista chi paga le tasse e il P.I.L si impenna grazie ai fatti di Roma. Mah. Poletti ha appreso di aver cenato con una panzata di delinquenti tutti, fans di Tolkien, i politici aborrono la politica come se fosse altro da loro e la gente ha continuato a protestare e a prendere le botte dai poliziotti, per aver protestato. Mah. Intanto, il Corruption Perception Index 2014 di Transparency International, ha messo l’Italia al primo posto in Europa per corruzione ex equo con la Romania, abbiamo battuto pure la Grecia e la Bulgaria, ciò vuol dire che con una bottiglia di vino di casa ti compri un funzionario medio e con una di olio extravergine d’oliva te ne paghi uno buono, buono. Mah. Tutti si scagliano contro tutti, il più pulito ha la rogna e la chiesa ha i fondi neri…per le opere pie, naturalmente. Il mondo si è diviso in due, quello di sopra e quello di sotto. Di sotto ci stanno i disgraziati che ringhiano contro gli stracciati mentre arricchiscono quelli di sopra e in mezzo ci stanno gli altri, ci sta l’intero Paese che non ha voglia di reagire. Ora presa coscienza di quanto sopradetto che fare? Rassegnarsi a un attendismo cinico o istituzionalizzare e tariffare la corruzione, rompendo questa maschera di ipocrisia che da sempre ci caratterizza? Si potrebbe anche esportarne il modello e guadagnare sui diritti d’autore, altro per sanare un Paese irrimediabilmente rotto non è dato, facciamocene una ragione.


Gabriella Grasso

Check Also

Femminicidio di Stato

Femminicidio di Stato di Massimo Greco In una una visione contrattualistica, lo Stato si sta …