sabato , Gennaio 22 2022

Palermo. Presentazione del progetto “SOFIIA 3”

Roull-upPresso la Sala delle Capriate del Palazzo Chiaramonte-Steri (Sede del Rettorato Università degli Studi di Palermo – Piazza Marina, 61) sarà presentato domani a Palermo il progetto SOFIIA 3. Lo scorso mese di ottobre, infatti, l’Istituto Italiano Fernando Santi, che nel corso degli anni ha sviluppato attività sui temi dell’immigrazione l’integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi, si è aggiudicato la gestione del progetto SOFIIA 3 Lotto Sicilia, promosso dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, finalizzato all’orientamento, formazione e sostegno alla creazione d’impresa nel settore agricolo e agroalimentare, dei cittadini di Paesi terzi residenti in Italia.

Il progetto è gestito in partenariato con gli enti del comparto agricolo e agroalimentare, quali l’Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia (IRVO), la Confederazione Italiana Agricoltori – Sicilia (CIA), l’Ente di Sviuluppo Agericolo (ESA), l’Associazione Lavoratori Produttori Agroalimentari e Ambientali (ALPAA), il Gruppo di Azione Locale Nebrodi (GAL) e il patrocinio gratuito del Comune di Palermo,

Obiettivo generale del progetto, promuovere percorsi di crescita professionale dei cittadini di Paesi Terzi, attraverso azioni formative e informative volte a sostenere forme di imprenditorialità autonoma nel settore agricolo. Per realizzare ciò, si intende inoltre valorizzare i terreni incolti o requisiti alla criminalità e promuovere consorzi tra coltivatori diretti, attivare cooperative agricole ed accordi con le grandi aziende siciliane che operano sul territorio, alle quali occorrono beni primari per la lavorazione artigianale o industriale dei prodotti dell’agricoltura. Prenderanno parte alla presentazione, tra gli altri, il Rettore dell’Università degli studi di Palermo, Roberto Lagalla, il Presidente del Comitato scientifico dell’Istituto Italiano Fernando Santi, Antonio Ingroia, il civce presidente della Regione Siciliana, Mariella Lo Bello, e al Lavoro, Bruno Caruso, gli assessori comunali alla Migrazione, Giusto Catania e al Lavoro, Giovanna Marano. Interverranno inoltre Angelo Forgia (direttore regionale Inac-Sicilia), Emmanuel Gioan Sammartino (ALPAA), Lucio Monte (direttore generale IRVO), Francesco Calanna (commissario straordinario ESA), Adham Darawsha (presidente della Consulta delle Culture di Palermo), Isabella Massdamba N’siala (Istituto Italiano Fernando Santi – Modena), Paolo Amenta (vice presidente ANCI Sicilia con delega alle politiche sociali), Rosario Schicchi (docente Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università di Palermo), Gaetano Armao (docente contabilità pubblica dell’Università di Palermo), Giuliano Ovando Salemi (Assessore all’Educazione e alla Cultura del Comune di Franck – Provincia di Santa Fe – Argentina), Massimiliano Lombardo (Assessorato regionale siciliano dell’Agricoltura, dello sviluppo rurale della pesca mediterranea), Farhat Ben Souissi (Console della Repubblica Tunisina a Palermo). Chiuderanno i lavori il presidenter dell’Istituito Italiano Fernando santi, Luciano Luciani, e il Vice presidente della Regione Siciliana nonché assessore regionale del’Istruzione e della Formazione Professionale, Mariella Lo Bello.

Check Also

La misura 3D del mercurio gassoso

Il mercurio è riconosciuto dall’Organizzazione mondiale della sanità come un inquinante globale. Per questo il …