sabato , Agosto 20 2022

Concluso con successo il Carnevale Termitano 2015

Carnevale Termitano 2015Si può affermare senza dubbio che il Carnevale Termitano 2015 è stato un successo dell’attuale Amministrazione comunale, guidata da Totò Burrafato.

Le tre giornate dedicate alla sfilata dei carri, ma anche gli spettacoli e le manifestazioni realizzati durante la settimana carnascialesca hanno insieme contribuito al successo di questa edizione del Carnevale. Il martedì grasso si è concluso con la premiazione dei carri che ha assegnato il primo premio al carro di Mario Giuca “E semu a mari”. Il secondo al carro “U mancia mancia” realizzato dal gruppo di Pino Lo Presti. Il terzo posto è stato conseguito ex equo da “Il re del Carnevale” di Ninni Sansone e dal carro “Una mela al giorno” di Giuseppe Piscitello. Mentre il carro fuori concorso era quello delle tradizionali maschere dei Nanni, realizzato da Michele Scalisi.

Ad anticipare la premiazione la lettura del testamento stilato dallo storico Nando Cimino che, come ogni anno, rappresentando il notaro Menzapinna si è cimentato nella lettura delle ultime volontà del Nannu che simbolicamente viene mandato al rogo.

Nel testamento si è fatto riferimento con ironia e sarcasmo a vicende di cronaca locale, alle lagnanze del popolo impersonato nella figura del Nannu, indirizzate ovviamente ai governanti locali, oggetto di invettive volte a suscitare l’ilarità collettiva. Il presentatore delle serate è stato Vincenzo Canzone.

Il principio del “Made in Sicily” adottato dall’Amministrazione e voluto in particolare dall’assessore al Turismo Paolo Cecchetti per la realizzazione degli spettacoli, è risultato vincente.

Dal concerto dei Tinturia, allo spettacolo “Lo Zibaldone con la cantante lirica Marisa Rainieri e i Franchi tiratori (Franco Casamento e Franco Oliveri) a cura dell’associazione Pro Termini, dalla sagra dei “Maccarruna ‘nta maidda” a cura dell’associazione Termini d’Amuri, al cabaret del duo palermitano “I soldi spicci”, dalle sfilate dei gruppi scolastici cittadini al concerto finale dei Luna Rossa tutto ha contribuito a far confluire nella nostra città migliaia di visitatori che hanno partecipato al divertimento di queste giornate con la sfilata dei carri e gli spettacoli, senza trascurare

infine l’aspetto gastronomico che ha avuto notevole riscontro.

“Si chiude – ha affermato il sindaco Totò Burrafato – un’edizione contrassegnata da una sana e generosa cooperazione di tanti che ha portato ad un risultato importante: promuovere al meglio Termini Imerese seppur con risorse limitate e con la piena valorizzazione delle tante associazioni locali e degli artisti siciliani”.

Aurora Rainieri

Check Also

Ma come fanno i bio-sensori? Ce lo dice Einstein

Capire come fa una molecola in un fluido biologico a raggiungere e interagire in pochi …