lunedì , Settembre 26 2022

Sinatra come Marino. A Leonforte trascritta la prima unione gay

unione-omosessualeA Leonforte è stata trascritta la prima unione gay. La coppia G.P. e L.D. sposata in Belgio senza scandalo o scrupolo della comunità di appartenenza ha preteso il riconoscimento ufficiale anche presso il paese di origine. Il sindaco si è detto soddisfatto per questo passo di civiltà che fa di Leonforte un baluardo di diritti e progresso civile e ha confidato nella discrezione dei presenti perché la cosa non assumesse i toni del pettegolezzo pruriginoso: “Siamo tra i primi in Sicilia a dar voce a chi vuol farsi famiglia”. Convincente e accattivante Francesco ha mostrato fierezza e orgoglio nelle foto che lo ritraggono con la famiglia arcobaleno. Nipoti, parenti e amici della coppia hanno applaudito al gesto e si sono detti contenti di appartenere a un paese progredito e pronto al cambiamento. È normale in tutto il mondo più evoluto, persino nell’America che ci dicevano puritana è stato un dilagare di Stati che hanno approvato matrimonio o unioni civili. Ci si innamora di chi ci si innamora ed è giusto che chi vuole formare una famiglia possa farlo e sia tutelato civilmente. Non c’è più nulla da pensare, ponderare, mediare, aspettare. Il mondo va così. Punto. Bravo Francesco! Leonforte sarà sporco e trivellato di buchi, ma per una volta il paese che fu e tornato a essere trascinando l’Italia in avanti e scrollandosi di dosso quel tanfo di arcaico e stantio di cui da troppo, troppo tempo puzzava.
pesce 2

Check Also

Da “Diventerà bellissima” a “E’ Bellissima”. Così Musumeci ha cambiato la Sicilia

Dall’iconico al reale, dall’utopico al contingente. La Sicilia è cambiata e l’auspicio di Borsellino oggi …