martedì , Dicembre 6 2022

Catania: Gli “Okies” in concerto alla Palestra Lupo

rabitoCatania. Domani sera il gruppo indie-folk catanese Okies si esibirà alla Palestra Lupo, il nuovo spazio sorto dall’incontro di Mangiacarte, Lomax e i vari cittadini del capoluogo, per promuovere l’esercizio delle culture e delle arti nel centro storico della città.

Il gruppo, composto da Andrea Rabbito, professore di cinema presso l’Ateneo di Enna “Kore”, da Giulia Strano, al violoncello, e Mauro Coco al flauto traverso, proporrà i brani del primo volume della trilogia Rageen, un progetto crossmediale, che unisce, musica, video, teatro, letteratura, con il quale, raccontando le vicende dei due protagonisti, Roger Benjamin e Benjamin Rye, si intende sviluppare il tema dello “straniero”.

Partendo dalla figura degli okies, gli emigrati che scapparono dalla loro terra di origini per andare in California, passando agli spostamenti travagliati degli italiani nel Nuovo Mondo, fino a giungere agli esodi di massa tra le acque del Mediterraneo di popolazioni in cerca di speranza, la narrazione del gruppo musicale si focalizza sul dramma dello straniero nella sua rappresentazione più generale; ed è un dramma, quello vissuto da chi è costretto a confrontarsi con una nuova realtà e un nuovo territorio, che, dice il cantate Andrea Rabbito, “assurge a simbolo di uno stato d’essere che connota la vita di ogni cittadino catapultato in una società sempre più spaesante e svuotata di valori”.

Gli Okies oltre a esibirsi con i propri brani, si avvarranno anche di proiezioni video realizzati dal cantante, e del reading di brani tratti dalla più celebre produzione letteraria americana novecentesca da parte dell’attore Carmelo Motta. Il concerto sarà aperto dall’esibizione del polistrumentista Fabio Longo che presenterà il suo nuovo progetto avant-folk Peloquin.

Check Also

Taormina, la perla dello Ionio: immagine del tramonto

La costa di Giardini Naxos vista dall’alto può far compiere un salto nella storia e …