giovedì , Ottobre 6 2022

Leonforte. Ratificata iscrizione a Prima Categoria per la Branciforti

branciforte mordàLeonforte. Ratificando l’iscrizione alla Prima Categoria 2015-16 la Branciforti ha ufficialmente dato il via alla nuova stagione sportiva. Il team dirigenziale che non ha smesso di lavorare in questi mesi è stato confermato in toto con il Presidente Cinzia Cammarata alla guida della società affiancata dal Direttore Generale Adamo Licata, il Vice-Presidente Turi Romano e il Team Manager Fabio Licata. Alla guida tecnica per il suo quinto anno consecutivo l’ex bomber Andrea Licata che sarà affiancato nel suo staff dai collaboratori L’Episcopo, Castrogiovanni, Spitaleri e Muratore. Per quanto riguardo la rosa, considerando che la prima giornata è fissata per fine settembre, la dirigenza ha fin ora lavorato sui ritorni di Garofalo e Montagna mentre per i nuovi arrivi bisognerà attendere un paio di settimane. La rosa che comprenderà i soliti Screpis, Bruno, Stanzù, Aniceto, Leanza, Sanfilippo ed altri sarà guidata dal sempre eterno Giuseppe Mordà che anche quest’anno sarà leader in campo e fuori come nella passata stagione quando dal suo piede passo il calcio di rigore che al 118esimo minuto della finale Play Out regalò la salvezza alla Branciforti sui cugini del Nicosia. La Presidente Cammarata ha voluto così salutare i propri ragazzi: “Io ci sarò anche quest’anno perchè voi ci siete. Credo nello sport perchè, soprattutto in un momento difficile per la comunità come questo, esso aiuta ad evadere e socializzare. Invito il comune a darci una mano per quanto possibile ma soprattutto invito la nostra splendida tifoseria ad accompagnarci anche quest’anno”. Insomma una stagione che si presenta all’insegna dei valori dello sport, valori che la Branciforit rappresenta a Leonforte dal lontano 1965, anno di fondazione con l’allora presidente Nino Barbera, ancora nei ranghi societari come presidente onorario, all’insegna della continuità e dell’amicizia.

Check Also

Taormina, la perla dello Ionio: immagine del tramonto

La costa di Giardini Naxos vista dall’alto può far compiere un salto nella storia e …