mercoledì , Settembre 28 2022

Gastronomia: Al via la III edizione di “Gusta e vivi il territorio”

SlowFoodValdemoneLa Comunità Slow Food monti, valli e costa alesina ed il Consorzio Il mare in montagna, propongono la 3° edizione di “Gusta e vivi il territorio”, dal 17 agosto al 7 settembre. Il progetto si propone di valorizzare e promuovere il territorio attraverso la preservazione dell’agricoltura, della zootecnica, della silvicoltura e della pesca. Siamo alla terza edizione di questa importante iniziativa che coinvolge una quindicina produttori e ristoratori dei comuni di Tusa, Acquedolci, Mistretta, Pettineo, Reitano, Pollina e S. Mauro Castelverde, che puntano l’attenzione sulla tipicità e sull’uso sostenibile delle risorse, per una corretta e consapevole gestione ambientale, salvaguardando e tutelando la biodiversità attraverso l’utilizzo consapevole delle risorse naturali. I prodotti ed i piatti proposti saranno così caratterizzati: utilizzo prevalente di prodotti autoctoni rappresentativi del territorio; rispetto della stagionalità; promozione della cultura eno-gastronomica locale con pietanze tipiche. Fra gli altri obiettivi di promozione e valorizzazione territoriali rientrano quelle di: mappare le risorse agro-silvo-pastorali e del pescato, recuperando l’identità territoriale e valorizzando le risorse in modo compatibile, sostenibile e condiviso, nell’intento di incidere positivamente sulle popolazioni e sul territorio attraverso azioni di recupero delle risorse umane, sociali ed economiche strettamente collegati alle attività di trasformazione, di ristorazione, alberghiere e commercializzazione in genere, in modo che possa sempre emergere la storia gastronomica e culturale del nostro territorio; ri-creare relazioni fra produttori agricoli e pescatori con i ristoratori, albergatori e le realtà di accoglienza del territorio, al fine di trasmettere conoscenza e dare visibilità ai prodotti autoctoni, ai luoghi di produzione, ai metodi di agricoltura tradizionali, alle specie ittiche autoctone stagionali ed ai metodi di piccola pesca tradizionale; attuare Turismo Sostenibile con azioni capaci di attirare categorie di visitatori sempre più sensibili e consapevoli, formulando proposte di accoglienza personalizzate, in una delicata area facente parte della Rete Ecologica Siciliana e da quest’anno riconosciuta Bandiera Blu, dal programma universalmente promosso dalla FEE Foundation for Environmental Education (Fondazione per l’Educazione Ambientale), il cui obiettivo è la diffusione delle buone pratiche ambientali.
I produttori che aderiscono a “Gusta e vivi il Territorio”, offrono prodotti grezzi e lavorati della tradizione nebrodense-madonita, anche validati e presidi Slow Food. I ristoratori che aderiscono all’iniziativa, affianco al menù convenzionale, offrono prodotti, pietanze o piatti della tradizione nebrodense-madonita, utilizzando anche prodotti validati e presidi Slow Food. I piatti proposti privilegiano l’utilizzo di carni, salumi, latticini, ortaggi e verdure locali e stagionali, quelli a base di pesce seguiranno i principi Slow Food sulla pesca sostenibile utilizzando prevalentemente pesce azzurro ed evitando l’uso di pesci sottotaglia, fuori stagione o non locali. Saranno inoltre proposti dolci tipici affiancati ai dessert di fine pasto.

Check Also

Il Rito della Luce 2021: Dedicato ai giovani e al loro futuro – Fiumara d’Arte

Fondazione Antonio Presti – Fiumara d’Arte Rito della luce 2021: “LA VISIONE DEL FUTURO” Piramide …