giovedì , Ottobre 6 2022

Festa del Ss. Crocifisso delle grazie a Ficarazzi

festa crocifissoStoria, cultura e tradizione si intrecciano nella celebrazione dei festeggiamenti religiosi in onore della festa del Ss. Crocifisso delle Grazie, che si svolgerà lunedì 14 settembre, a partire dalle 17,30. I festeggiamenti della festa patronale, curati dall’ assessore alla cultura, Giovanni Giallombardo, in collaborazione con l’assessorato allo sport, turismo e spettacolo, avranno inizio alle 17,30 con la Santa Messa, che verrà officiata da Don Salvatore La Sala, parroco della Chiesa Madre. Alle 18,45 a Piazza Santi Patroni, si svolgerà la tradizionale sfilata della Castellana; un cantastorie racconterà fuoricampo le gesta della famiglia nobiliare dei Giardina, i principi che nel XVI secolo hanno abitato presso la residenza del castello. Il monumento di architettura altomedievale, conosciuto come palazzo Giardina, fu abitazione dei principi Luigi Giardina e Giulia Massa Grimaldi, i quali incaricarono francesco Pitorno, conosciuto come Frà Umile da Petralia, di scolpire un Crocifisso ligneo unico al mondo per splendore artistico e spirituale, che, si tramanda, rimase ubicato per qualche tempo presso il baglio del Castello stesso. Successivamente, i principi, spinti da una profonda devozione cattolica, donarono l’opera di valore inestimabile al parroco della Chiesa madre. I principi, interpretati da Francesco la Targia e Melania Curvato, ripercorreranno quella scala del Castello per emulare quel dono, rimasto scolpito nel cuore della cittadinanza ficarazzese, che accorre ogni anno per assistere all’evento storico. In seguito, i fedeli si uniranno in un corteo, al seguito del Crocifisso, in una processione che attraverserà il corso principale di Ficarazzi e che si snoderà in piazza Santi patroni ai piedi del Castello monumentale, da cui tutto ebbe inizio. Lo spettacolo piromusicale illuminerà il castello di luci e armonie e chiuderà il sipario di uno scenario settecentesco, quando i principi di Ficarazzi, diedero in eredità il Ss. Crocifisso, insignendo il territorio di un valore cristiano.

Check Also

Taormina, la perla dello Ionio: immagine del tramonto

La costa di Giardini Naxos vista dall’alto può far compiere un salto nella storia e …