martedì , Settembre 27 2022

Prefetture: Cgil, no soppressione a Enna, spending review scriteriata

enna bandiera prefettura“Ancora una volta il Governo mette in campo una spending review con i criteri dei tagli lineari, senza aggredire la vera spesa inutile e improduttiva e creando problemi ai territori, ai cittadini e ai lavoratori”: lo dice il segretario generale della Cgil Sicilia, Michele Pagliaro, a proposito della soppressione di 23 Prefetture, tra cui quella di Enna, decisa dall’Esecutivo. “Per quanto riguarda Enna – afferma Pagliaro- è un deciso attacco a un territorio che già sconta grandi problemi sotto il profilo economico, sociale, occupazionale e che non può consentirsi che a questi si aggiungano quelli che inevitabilmente creerà il venire meno di un presidio di legalità come la Prefettura”. Per Pagliaro “la logica è la stessa di quella con cui si è proceduto alla riforma delle Province. Ma in questo caso- osserva- è certamente un segnale negativo, nella difficile fase che stanno attraversando il Paese e la Sicilia, il venire meno di un’ un istituzione che conferma la presenza dello Stato, quando ci sono ambiti come la lotta alla mafia, la gestione delle problematiche legate all’immigrazione, le tensioni di vario genere legate alla crisi che richiedono invece una presenza forte e capillare dello Stato”.


news correlata inserita il 25 dicembre 2014:
Massimo Greco:
Sulla difesa della Prefettura difese apparenti e strategie perdenti

Check Also

Taormina, la perla dello Ionio: immagine del tramonto

La costa di Giardini Naxos vista dall’alto può far compiere un salto nella storia e …