venerdì , Ottobre 7 2022

A San Cataldo la mostra “Orme del sacro” di Gero Canalella

lab contemporarySan Cataldo (Cl).Lab4 Contemporary Art Gallery dal 16 Ottobre al 16 Novembre, presenta la prima mostra personale di Gero Canalella: “Orme del sacro”. L’artista pone domande sulla natura, sull’uomo e sul sentimento del sacro. Si chiede se in un mondo secolarizzato come il nostro, dominato dal materialismo e dai prodigi della tecnica, si può ancora parlare di sacralità. Il sacro è scomparso? O è diventato irriconoscibile perché si è camuffato in forme, scopi e significati che sono apparentemente profani? Tutto il lavoro di Gero è pervaso da questa esigenza di esplorare il rapporto intenso tra Eros e Thanatos, tra spiritualità e sensualità, tra trascendente e carnale. Le sue sculture, forme che abitano lo spazio, attingono alla tradizione artistica e a quella religiosa. C’è il corpo, le cui forme giocano con l’idea ambivalente di forme allusive, fallocentriche; c’è la natura, che richiama simboli ancestrali di fertilità, metamorfosi e potenza. La fiaba di Pinocchio, la storia delle religioni, il gioco di spinte verticali e orizzontali, diventano gli strumenti per costruire il suo racconto per immagini. Una ricerca che diventa metafora del tormento esistenziale dell’uomo contemporaneo, dilaniato dalle sue stesse forze e dal progresso della scienza. Se una rinascita dell’uomo è possibile, lui vuole comunicarcela. La Galleria inaugura così una nuova stagione di eventi. Oltre alla mostra, il 17 Ottobre un incontro dibattito darà la possibilità di ascoltare piccole grandi storie di successi locali e del territorio limitrofo, storie di arte e innovazione, di imprenditoria giovanile e riqualificazione urbana.

Check Also

Taormina, la perla dello Ionio: immagine del tramonto

La costa di Giardini Naxos vista dall’alto può far compiere un salto nella storia e …