venerdì , Ottobre 7 2022

Palermo: Al Teatro Finocchiaro Gianluca Guidi e Giuseppe Milici raccontano le origini di Frank Sinatra

teatro finocchiaroPalermo. Il padre di Frank Sinatra era palermitano, palermitanissimo, nato nel 1894 in via Settecannoli. Le sue origini che tutti – Wikipedia compresa – spostano a Lercara Friddi, si devono alla famiglia, ma è certo che Antonino, figlio di Francesco Sinatra e di Rosa Saglimbeni, padre del futuro The Voice, sia nato nel capoluogo. Chi lo racconta è l’armonicista Giuseppe Milici, profondo conoscitore della Sinatra’s story, che possiede la copia del certificato di nascita di Antonino. Che una volta arrivato in America – il padre partì nel 1900 seguito nel 1902 dai figli maggiori, Isidoro e Salvatore, e nel 1903 partì dalla moglie Rosa con i piccoli Angela (7 anni), Dorotea (4 anni) e Antonino (9 anni) – trasformò il suo nome in Martin O’Brian e divenne un pugile: a quei tempi era meglio farsi passare per irlandese che per siciliano. Storie. E pezzi di memoria, che sabato 7 novembre alle 21 al Teatro Finocchiaro saranno cuciti insieme dallo stesso Milici e da Gianluca Guidi, impegnati nel concerto “100 Anni Sinatra”, omaggio di parole, ricordi e musica ad uno dei più straordinari interpreti di tutti i tempi, in occasione del centenario della sua nascita. Un concerto imperdibile che vedrà alternarsi Gianluca Guidi e Giuseppe Milici con una band di livello – Antonio Zarcone al piano, Luca Garlaschelli al contrabbasso, Fabrizio Francoforte alla batteria – in una serata ricca di classici del repertorio del grande crooner e di molti aneddoti della sua vita. Tra l’altro, Gianluca Guidi è un cultore della materia: il padre, Johnny Dorelli, cantava Sinatra già da giovane e ha trasmesso la passione al figlio che ha costruito un vero e proprio tributo che nasce dal cuore. D’altronde, il primo album trovato e ascoltato da Gianluca è “It Might as Well be Spring” con l’orchestra di Count Basie diretta da Quincy Jones. E il “suo” primo disco di Sinatra è l’album live del concerto al Madison Square Garden di New York del 1974, che Gianluca poi baratterà con un suo amico in cambio di un album di un gruppo rock chiamato The Ramones.

Check Also

Taormina, la perla dello Ionio: immagine del tramonto

La costa di Giardini Naxos vista dall’alto può far compiere un salto nella storia e …