sabato , Ottobre 1 2022

Conferenza sul tricentenario della morte dell’incisore Paolo Amato

opera Paolo AmatoPalermo. Giovedì 12 novembre, dalle 17,30 alle 19,30, presso l’Istituto Platone (Via Salvatore Bono 31) torna Claudio Paterna con un’altra pagina di cultura tradizionale siciliana: l’Apparaturi” e l’arch. Paolo Amato da Ciminna.
Paolo Amato, architetto, disegnatore e incisore nato a Ciminna nel 1634, morto a Palermo nel 1714, allievo di Angelo Italia, ebbe una lunga e feconda carriera, anche grazie all’incarico di Architetto del Senato di Palermo, carica per cui fu spesso incaricato a progettare carri e apparati effimeri per la festa di Santa Rosalia. Questa forma di arte popolare, conservava interessanti aspetti riconducibili ad apparati festosi di epoca barocca, quando all’allestimento di apparati cerimoniali contribuivano numerose maestranze fra cui falegnami, cartapestai, pittori, cerai, fioristi, pirotecnici. Questa forma di artigianato, funzionale era fatta per creare oggetti tanto grandiosi quanto effimeri, e rappresentava dunque uno dei più validi mezzi per ostentare pubblicamente ricchezza, con addobbi e macchine decorative che dovevano prestarsi alla maggiore apparenza possibile, esaltando al contempo la magnificenza di Dio della Vergine o del Santo cui erano tributati gli onori. Paolo Amato fu anche progettista di decorazioni. Per lui lavorava un’ equipe di marmorari e scalpellini che spesso arricchiva le sue opere. La sua opera più importante, iniziata nel 1682, è la Chiesa del Santissimo Salvatore, sormontata da una cupola ellittica e a pianta dodecagonale allungata. Realizzò l’edicola del Genio del Garraffo a Palermo che dalla seconda metà del XX secolo versa in grave condizioni di abbandono e degrado. Altra opera importante è la Chiesa di San Giuliano con l’annesso convento che venne abbattuta per far posto al Teatro Massimo di Palermo. Il Comune di Ciminna ha intitolato a Paolo Amato la villa comunale e un circolo nella piazza locale che prende il suo nome .
Conferenza di Claudio Paterna, relazione e dibattito. Presiede Ninni Casamento. Ingresso libero.

Check Also

Taormina, la perla dello Ionio: immagine del tramonto

La costa di Giardini Naxos vista dall’alto può far compiere un salto nella storia e …