martedì , Settembre 27 2022

Cassandra portava i jeans e fumava sigarette …?

oriana-fallaci-Parigi urla ancora, ma sempre più piano, ormai stanca… basita… distrutta da una notte di orrore puro, quel terrore che tutti temiamo ma che riteniamo lontano da noi.

Il mio pensiero, al risveglio, va a lei…la Fallaci… che “ce”lo aveva detto….. ma non abbiamo voluto crederle!

Per anni Oriana ha gridato “Troia brucia, Troia brucia”, ma noi la consideravamo solo una Cassandra arrabbiata, magari stravagante, dura e irriverente.

Addirittura per le sue idee, i suoi articoli, nel 2002, fu processata… proprio lì… in Francia, con l’accusa di razzismo – religioso e xenofobia.

Vago per casa pensando che, forse, quando era ancora in vita, avrei dovuto attenzionarla di più, liberandomi da un pregiudizio che me la faceva eticchettare come un’estremista eccessiva e arrogante.

Ma… mi accingo a scrivere, qualcosa ancora mi blocca, mi sento vicina a quell’articolo che parlava di odio puro dettato da una guerra di religione.

Un impeto mi assale…capisco!

La rabbia, lo sconforto mi avevano fatto abbracciare, forse un pò per consolarmi, il pensiero di Oriana… ma No!

Tesi troppo superficiale per una donna intellettuale e raffinata come lei.

oriana-fallaciQuesta era solo la soluzione più semplice da poterci offrire.

Questa non è una crociata, e le crociate religiose non sono mai esistite, …non esiste una Terra Santa in Occidente!

Se Oriana fosse ancora qui le direi che la comprendo… che capisco perfettamente che la rabbia di una donna, ormai alla fine della sua corsa, la vita, stremata dal dolore, ma soprattutto dalla malattia, non abbia più i mezzi per utili consigli, per condannare il Potere e non il pensiero della gente.

Comprendo ma non condivido….questo No!!!


Stefania Avola

Check Also

Misurare il pH intracellulare in modo automatico e veloce

Elaborata una nuova metodologia, efficace e accurata, per rilevare la variazione di acidità degli organelli …