martedì , Settembre 27 2022

Serradifalco: Lago Soprano

Serradifalco Lago SopranoIl lago Soprano, detto anche “Cuba” per le affinità di scenari con i paesaggi caraibici, è una cavità superficiale caratteristica dei terreni carsici prodotta dall’azione delle acque sul calcare. Esso è sito a poca distanza dall’abitato di Serradifalco in una naturale depressione riempita da acque provenienti dalle sorgenti e dalle piogge. Questo lago faceva parte di un’insieme di zone umide costituite da un lago Soprano posto a nordest di Serradifalco, un lago Medio e un lago Sottano. L’odierno lago Soprano corrisponde all’antico lago Medio.
Nel succedersi degli anni la sua massima estensione ha raggiunto i 15 ettari e una profondità massima di 2,5 metri. L’origine del lago risale almeno ai primi anni del 1900 e la sua idrogeologia non presenta né estuari né emissari. Il lago risulta prevalentemente alimentato dalle acque piovane e da una piccola sorgente.
Gli animali più numerosi sono la Folaga, dal corpo robusto, dal bel colore nero ardesia e dall’inconfondibile macchia bianca sulla fronte, e il Moriglione, dalla testa e dal collo rosso-castano. Altri uccelli sono il Tarabusino, un piccolo trampoliere dalle gambe sottili, la Pittima reale, un uccello migratore dal corpo snello e dalle gambe lunghe, l’Alzavola, la Gallinella d’acqua e il più raro Svasso piccolo, un uccello acquatico solitario dai piedi palmati. Nell’acqua vive la testuggine palustre, un particolare tipo di rettile.
Nel 1991 il lago è stato inserito nel piano regionale di Parchi e Riserve orientate per le zone umide, di sosta e di nidificazione di molte specie volatili.

Check Also

Dipinto di Guadagnuolo: “Il Simposio di Scrittori siciliani della Strada Statale 640”, nel centenario nascita di Leonardo Sciascia

La grande opera pittorica di Francesco Guadagnuolo “Il Simposio di Scrittori siciliani della Strada Statale …