lunedì , Giugno 14 2021

A Palazzo Riso in scena il solista alla tromba Salvatore Magazzù

musica-emozioni-2Palermo. Presso l’Atrio di Palazzo Riso prosegue la rassegna del ‘700 classico dell’Orchestra Sinfonica Siciliana che, con Salvatore Magazzù direttore e solista alla tromba, presenta, giovedì 21 luglio alle ore 21, musiche di Cimarosa, Neruda e Schubert.
Il matrimonio segreto è un’opera originale per le scelte librettistiche di Bertati che trovarono una perfetta realizzazione nella musica di Cimarosa al quale va il merito di essere riuscito a trovare una rara bellezza melodica grazie a un sapiente uso delle appoggiature e a patetiche ripetizioni di parole melodicamente variate. Tra le pagine più belle si segnala la Sinfonia che, ritoccata per la ripresa di Napoli e ampliata nella sezione dello sviluppo, si apre con un mormorante incipit al quale non sono estranei echi della sinfonia delle Nozze di Figaro di Mozart. Di carattere nervoso è il primo tema che, affidato ai primi violini a cui si uniscono gli altri archi, appare dopo tre accordi esposti a piena orchestra, mentre nel resto della pagina insieme ad echi mozartiani si percepiscono anche interessanti prefigurazioni rossiniane.
Compositore boemo poco conosciuto al largo pubblico, Johann Baptist Georg Neruda, dopo aver fatto parte di un’orchestra di Praga, fu, per la maggiore parte della sua vita, dal 1750 al 1772, Konzertmeister dell’orchestra della corte dell’elettore di Sassonia a Dresda, città dove morì nel 1776. Tra le opere più note va ricordato il Concerto per tromba e orchestra, nel quale le evidenti influenze dello stile italiano sono fuse con elementi caratteristici della Scuola di Mannheim soprattutto nel trattamento dell’orchestra. Schubert compose per l’orchestra dell’Imperale Regio Convitto Stadtkonvikt di Vienna (dove il compositore era entrato nel 1808 grazie a una borsa di studio) la Prima sinfonia che, completata il 28 ottobre 1812, dedicò al direttore Franz Innocenz Lang il quale aveva incoraggiato il giovane compositore a coltivare i suoi interessi musicali. La Sinfonia, nonostante fosse un lavoro per certi aspetti immaturo nel quale si avvertono le influenze di Haydn, Mozart e soprattutto Beethoven, suscitò una certa meraviglia tra gli insegnanti e gli allievi.

Check Also

La manna

La manna è una linfa che sgorga dall’incisione fatta sul frassino dalla mano abile dei …