martedì , Giugno 22 2021

Trapani: Nella Chiesa di Sant’Alberto spettacolo di musica e danza di Betty Lo Scuito

palermo in danzaTrapani. Continuano gli eventi multisensoriali organizzati dagli Amici della Musica di Trapani. “Danzare per Vivere, Vivere per danzare”, uno spettacolo di parola, musica, danza e videoproiezione ispirato al libro di memorie della coreografa Helen Lewis “Il tempo di parlare – Sopravvivere nel lager a passo di danza”. Lo spettacolo con coreografia e regia di Betty Lo Sciuto, che lo ha anche ideato, andrà in scena domenica 24 luglio e martedì 26 luglio, alle ore 21.00, nella chiesa di Sant’Alberto, in Via Garibaldi.
Attrice Simona Malato con i danzatori Silvia Giuffrè, Sara Bonsorte, Marco Calaciura. Lo spettacolo è ispirato alla drammatica esperienza di Helen Lewis, giovane ebrea nata a Trutnov, in Bohemia, di lingua e cultura tedesca, che desiderava diventare una danzatrice. Dalla ricca e affascinante Praga della fine degli anni Trenta del Novecento, dove aveva vissuto durante la formazione, proprio all’inizio della sua carriera nella danza, viene traumaticamente deportata al ghetto di Terezin e in seguito nel lager di Auschwitz. Finalmente poi, la liberazione. L’incredibile racconto di questa donna sopravvissuta all’Olocausto grazie alla passione per la danza e alla solidarietà segreta di coloro che tra i carnefici non dimenticarono la propria umanità, è narrato nella sua toccante autobiografia.
L’evento è organizzato dagli “Amici della Musica” di Trapani in collaborazione con l’Istituto di Cultura Italo- Tedesco di Trapani e l’Ente Luglio Musicale Trapanese.

Check Also

Il tempo fermato del terremoto del Belice in libro fotografico

Uno splendido libro fotografico, pubblicato in occasione della ricorrenza dell’anniversario del terremoto del Belice (la …