martedì , Giugno 22 2021

Palermo: Le Quattro stagioni hanno conquistato Villa Filippina

quattro stagioni_villa filippinaPalermo. Voleva essere ed è stato un evento diverso da solito, nel quale le arti trovavano il loro posto ideale esprimendo tutta la loro poliedricità. A Villa Filippina, domenica sera, la magia si è certamente compiuta, celebrando l’ultima tappa della prima stagione di un progetto pensato e realizzato da Tiziana Di Pasquale per riscoprire e fare rinascere gli ambienti storici di Palermo. Ma anche per fare conoscere alla città le followers, donne che nella vita di tutti i giorni fanno ben altro e che, per speciali occasioni come questa, svestono i loro consueti panni per calcare ambite e per nulla semplici passerelle. Ovviamente il tutto giocando e mettendosi sempre in gioco senza alcuna rivalità o smania di protagonismo.
A partire dalle 21.30 questo suggestivo spazio nel cuore della città di Palermo – costruito nel 1755 per volere di Don Angelo Serio, sacerdote amante dell’arte appartenente alla Congregazione di S. Filippo Neri – ha acceso tutte le sue luci dando il via a una serata piena di glamour e della grande voglia degli organizzatori di raccontare la moda e la cultura come non mai.
Ad aprire la serata il reading di Alice Pantaleone con “L’Audacia”, ma il colpo di acceleratore è stato dato da un evento nell’evento, ossia la speciale sfilata, dal titolo “Angeli e Demoni”, ideata e organizzata dalla stessa Di Pasquale. Un gioco tra bene e male, messo in scena dalle modelle vestite di bianco e cinque di nero, ognuna con il proprio paio di ali in sintonia con l’abito che porta. Uscite in passerella, hanno composto un quadro in cui si sono date il cambio, prevalendo di volta in volta ognuna sull’altra. Alla fine ecco la giustizia, in total red, pronta a dare equilibrio a ogni cosa. La giusta ricompensa in un mondo che vorrebbe pendere solo da una parte.
Allielati da un buon calice di spumante e da un gustoso piatto di cous cous, serviti ai tavoli dal personale di Villa Filippina – la cui gestione è oggi nelle abili mani di Alessandro Martello e Maria Crisafi – il tutto è proceduto come da tabella con le rappresentazioni degli “Apertura a strappo”, associazione culturale che dà il nome anche a un blog letterario e a un collettivo di autori, che hanno messo in scena “Il Gattopardo raccontato dalle cameriere” e “Buttanissima” di Giorgio D’Amato con Antonella (Nina) Tarantino. Intensa l’esibizione delle ragazze di “Veneràcrea”, compagnia di ballo diretta da Renata Carnevale che ha portato sul palco “Donne” e “Gestualità siciliane”, due pezzi pieni di pathos che hanno incantato tutti. Una compagnia della quale fanno parte: Maria Aiello, Maria Teresa Cantatore, Miriam Caruso, Francesca Di Franco, Roberta Di Gregorio, Alice Filippone e Noemi Filippone.
Tanti i momenti attesi, tra i quali proprio la sfilata delle 12 followers (Alessandra Apuzzo, Samantha Busalacchi, Lavinia Celano, Alessandra Di Maria, Lina Di Paola, Patrizia Gattuso, Giusi Maggio, Caterina Tarantino, Daniela Natale, Gabriella Papadia, Giusy Piegari e Mariangela Tortorici) che hanno percorso più volte il red carpet indossando le singolari creazioni in fibra di fico d’india dArtDesign di Tiziana Di Pasquale, ma anche le parure di Cipolla Gioielli.
A fare da ciliegina sulla torta la presenza tra le followers di Massimo Milani, che al Kalhesa ha sfilato come e forse meglio di tante modelle professioniste, capace di dare un tocco di classe in più alla già raffinata serata. A sorpresa, soprattutto per lui, la chiamata sul palco di Domenico Cannizzaro, il primo che ha creduto a questo progetto un po’ pazzerello di Tiziana Di Pasquale, ospitando nel 2015 le followers a Radio Time per dare il via a una serie di appuntamenti radiofonici di grande impatto emotivo. Presente accanto a lui, spalla ideale per l’occasione, Lello Sanfilippo, anche lui pezzo importante di Radio Time.
Parlando, però, di estro creativo non possiamo dimenticare il maestro Ignazio Pensovecchio che, ispirandosi a ciò che accadeva durante la serata, ha creato in estemporanea alcune opere d’arte, dei quadri che hanno seguito l’onda emotiva dell’ evento.
Non sarebbe, però, completo il resoconto della serata se non parlassimo dell’altro evento di ieri sera a Villa Filippina, ossia l’appuntamento con la Vanity Models Management per celebrare la quarta tappa di “New Model Today”. Un evento interamente dedicato alla moda, che ha Francesco Pampa come direttore artistico e si realizza anche grazie alla sinergia della “Maxservices Web agency” di Massimiliano Vicari, che ha visto sfilare 18 modelle provenienti da Palermo, Cefalù, Termini Imerese, Monreale, ma anche da tanti altri comuni siciliani, che hanno calcato la passerella, animando una serata veramente sfavillante.
Presentato da Danilo Martines, che gli saputo dare un tono speciale, il concorso ha decretato la vittoria di 3 delle ragazze in gara, scelte in base a diversi criteri dalla giuria composta da: Massimiliano Vicari, Maxservices Web agency; Marco Chiappara, bancario; Fabio Testa, esperto di gioielli; Giuseppe Battaglia, opinionista; Domenico Cannizzaro e Lello Sanfilippo, Radio Time.
Ecco le ragazze che andranno alla finale: 1. Silvia Proietto; 2. Francesca Campagna; 3.Eleonora Martorana.
A immortalare i tanti bei momenti della serata i fotografi Giuseppe Volpes (PV Fashion & Portrait), Alessandro Panzica e Salvo Quagliana, mentre a curare le riprese è stato il videomaker Nicola Vittorioso, il cui personalissimo tocco artistico rende ogni volta il tutto ancora più magico.
Una serata, dunque, che chiude il primo ciclo de “Le Quattro stagioni”, pronte a tornare a settembre con un percorso dedicato ai momenti della giornata. Un nuovo format che chiaramente avrà sempre come costante la sua ideatrice, Tiziana di Pasquale, insieme alle sue fedelissime followers, ormai presenze note al pubblico palermitano e non solo, che ogni volta di più attende le loro uscite per confermare che la moda può e deve essere a uso e consumo di chiunque.
Per quanto riguarda, invece, “New model today”, il prossimo appuntamento sarà il 29 luglio all’Acquapark di Monreale con la quinta tappa.

Check Also

La manna

La manna è una linfa che sgorga dall’incisione fatta sul frassino dalla mano abile dei …