martedì , Giugno 22 2021

Palermo: Al via la IX edizione del Teatro del Fuoco

travellers_teatro fuocoPalermo. Inizia giovedì 28 luglio il programma della IX edizione del Teatro Del Fuoco International Firedancing Festival con un Opening Drink alle ore 19,30 presso il meeting point allestito sotto i portici del Ristorante È cotta di piazza Castelnuovo 35, mentre gli Show Identity, spettacoli unici per grazia e difficoltà, sono in programma il 29 e 30 luglio dalle ore 21.30 presso Villa Filippina, in piazza San Francesco di Paola.
Giovedí 28 luglio l’appuntamento è con Teatro del Fuoco & Food, la sezione del festival dedicata a cibo, dieta mediterranea, creatività degli chef e quell’italian style che tutto il mondo apprezza – specialmente a tavola – per convivialità, stile e gusto. Teatro del Fuoco & Food accende la curiosità e la golosità dei turisti con tour gastronomici e piatti creati ad hoc da rinomati chef durante le tappe del festival nelle diverse località delle Isole del Mediterraneo. Dopo le creazioni di Gigi Mangia con le sue Tagliatelle Teatro del Fuoco, il Risotto Vulcanico del ristorante Il Filippino di Lipari, le Busiate all’Aglio di Peppe Giuffrè e il Risotto Teatro del Fuoco che ha ispirato Domenico Privitera del ristorante Pane, Olio e Sale di Mascalucia (CT), tocca ora al ristorante È cotta di piazza Castelnuovo 35 dedicare un nuovo piatto al Teatro del Fuoco. Così, durante l’Opening Drink sarà possibile gustare la Pizza Teatro del Fuoco.
La pizza è un piatto antico e moderno, locale e globale, che ben racconta l’Italia, il Sud, le isole e infinite storie senza rifugiarsi sterilmente nel passato, bensì reinventandosi costantemente attraverso ricette inaspettate che talvolta guardano perfino all’alta cucina. La pizza è anche identità: ognuno ha la sua preferita per ingredienti, lievitazione e cottura, ma ciò anziché dividere, unisce nel piacere della tavola commensali di tutte le epoche, le latitudini e le culture. La Pizza Teatro del Fuoco è un omaggio alla combinazione creativa di ingredienti naturali, mediterranei, semplici: impasto senza lievito, pomodorini ciliegino, mozzarella; aggiunti a crudo ci sono carote, songino, zucchine genovesi marinate nel peperoncino, zenzero e pomodoro secco. Una creazione firmata Giovanni La Vardera con un sapore forte e riconoscibile, in equilibrio fra piccantezza e dolcezza, morbidezza e croccantezza, che ricorda la costante evoluzione del fuoco in nuove forme e infinite identità.
Una serata in cui il Teatro del Fuoco riceve anche un importante riconoscimento: dopo gli attestati di stima espressi dal Sindaco di Palermo On. Leoluca Orlando che ha reso pubblico come la manifestazione «diventerà nel 2017, nel decennale dalla sua nascita, un evento di punta della città» e dell’Assessore alla Cultura Andrea Cusumano che considera il festival «importante tassello per diffondere l’immagine di una Palermo culturalmente vivace ed incrementare il flusso turistico verso di noi», arriva anche il riconoscimento della Rassegna Cinematografica Sport Film Festival – giunta quest’anno alla 37esima edizione – che si tiene al Teatro di Verdura. Alla serata del Teatro di Verdura parteciperanno alcuni artisti del Teatro del Fuoco che potrebbero regalare una breve performance.

Check Also

La manna

La manna è una linfa che sgorga dall’incisione fatta sul frassino dalla mano abile dei …