domenica , Aprile 18 2021

Palermo: Per Camera Doppia la bi personale di Debora Romei e Angela Viola

Palermo. “Camera Doppia”, progetto ideato e curato da Virginia Glorioso, giunge alla sua seconda edizione con qualche piccola modifica, ma restando fedele alla sua struttura originaria. Un ciclo di bipersonali, esattamente tre, che da dicembre a marzo coinvolgeranno sei giovani artisti italiani: Riccardo Brugnone, Loredana Grasso, Debora Romei, Federico Severino, Valerio Valino, Angela Viola.
Sabato 18 Febbraio alle ore 19:00, nello spazio XXS/aperto al contemporaneo
(via XX Settembre 13), sarà inaugurata la terza ed ultima bipersonale che vedrà come protagonisti Debora Romei e Angela Viola. Le due artiste dialogano tra loro raccontando un mondo fatto di cellule, fili e matasse in cui ogni forma che ne deriva è sintomo di una vita che nasce, si modifica e muore. Il colore è il protagonista assoluto delle loro opere realizzate espressamente per lo spazio palermitano.
Il lavoro di Debora Romei, (Castelnovo né Monti-Reggio Emilia-, 1970), indaga le strutture dell’anima prospettando e creando architetture dal sapore fantascientico e pitture al limite dell’impossibilità. La Romei è un’artista poliedrica che si muove tra la scultura, l’architettura e la pittura orientandosi verso un linguaggio tutto personale. Tra le molte esperienze lavorative in Italia e all’Estero, vanta collaborazioni con maestri internazionali come Sol LeWitt.
Angela Viola, (Palermo, 1981) si forma nella sua città natale per poi trasferirsi a Milano dove attualmente vive e lavora. Il suo lavoro si concentra sul tema della memoria e della sua innata fragilità fisica e metafisica. Gioca fondendo ciò che le appartiene da sempre, sentimenti e umori, con ciò che la realtà volta per volta le presenta. Anche Viola, vanta collaborazioni e partecipazioni a progetti nazionali ed internazionali. Nel 2016, infine, fonda il progetto di residenza artistiche KAMart in residence.
Giorni e orari della mostra sono: dal martedì al sabato dalle ore 17,00 alle 20,00; chiuso: domenica e lunedì; termine esposizione: 11 marzo 2017.

Check Also

La compagnia Figli d’Arte Cuticchio compie 50 anni

Il traguardo è importante e racchiude tante esperienze in un’unica strada tracciata dal maestro Mimmo …