giovedì , Aprile 15 2021

A Palermo la mostra “Visibilis” sulla Libera Muratoria curata e criticata da Paolo Battaglia La Terra Borgese

Palermo. I concetti e le idee espresse dal titolo dell’opera (unico elemento di selezione) prevalgono sul risultato estetico e percettivo. Considerato il particolare tema, il desiderio di esporre è considerato prioritario a tutto, e saranno ammessi i primi artisti che ne faranno richiesta ritenuto valido il titolo dell’opera, anche se questa deve ancora realizzarsi. Il percorso espositivo è precostituito in 33 Opere. I componimenti e le opere tutte saranno riferiti alla Libera Muratoria in generale, Massoneria e Storia, Simboli massonici e lavori filantropici del Grande Oriente d’Italia Palazzo Giustiniani. Se pur non esclusive, sono tracce possibili: la chiusura dei manicomi in Italia; il diritto di voto alle donne in Italia; il divorzio in Italia; l’abolizione della schiavitù; Massoni celebri (letterati come Ugo Foscolo, Vittorio Alfieri, Edmondo de Amicis, Giosuè Carducci, Giovanni Pascoli, Salvatore Quasimodo; musicisti come Niccolò Paganini, Mozart, Beethoven; industriali come Gaetano Alberti di Benevento inventore del celebre liquore Strega, Francesco Buitoni fondatore dell’azienda Perugina; scienziati come Einstein; patrioti come Garibaldi e Nino Bixio; e così via con Capi di Stato e di governi; attori come Totò, Aldo Fabrizi, John Wayne, Stan Laurel, Oliver Hardy; e tantissimi altri letterati, filosofi, artisti, scienziati e imprenditori del calibro di Ingmar Bergman, D’Annunzio, Disney, Eiffeil, Pratt, Fichte, Voltaire, Cagliostro, Guenon, Collodi, Kipling, Tolstoj, Standhal, Goethe, Casanova, Haydn, Schubert, e così via all’infinito); lotta alle monarchie assolute; la Rivoluzione Francese; la Rivoluzione Americana; l’Unità d’Italia; la Repubblica Italiana; Mussolini sciolse la Massoneria; Hitler deportò i massoni nei lager al pari degli Ebrei; Franco sciolse la Massoneria e perseguitò i suoi iscritti; cosa deve il protestantesimo italiano alla Massoneria.
Disciplinare di Partecipazione:
Le domande per ottenere il Disciplinare di Partecipazione saranno inoltrate via mail (in oggetto scrivere DISCIPLINARE VISIBILIS) a Premio Arte Pentafoglio, alla mail dell’Ufficio Concorsi: infopremioartepentafoglio@gmail.com assolutamente in allegato Word rivolte al critico dell’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese;questo file di richiesta di partecipazione al concorso deve essere rinominato* prima dell’invio nella seguente successione: VISIBILIS, nome e cognome dell’Autore. La domanda – da allegare – recherà i seguenti dati:
1) VISIBILIS, cognome e nome, luogo e data di nascita dell’autore;
2) titolo dell’opera presentata, anno, tecnicae supporto (Per le Poesie sono ammesse le tecniche di Grafia o Stampa su supporti a scelta), dimensioni altezza x larghezza**;
3) domicilio eletto ai fini del concorso, numero di telefono, indirizzo mail;
4) codice fiscale.
*per rinominare un file cliccare sulla sua icona con il pulsante destro del mouse e selezionare la voce Rinomina dal menu che compare. Adesso, premere il tasto Canc della tastiera del computer per cancellare il nome corrente del file, digitare quello nuovo e premere il tasto Invio per salvare i cambiamenti.
**nei limiti di cm 90 x 90 per quadri, questi obbligatoriamente muniti di attaccaglia; di cm 100 di altezza e 60 di larghezza per Sculture e Poesie
La mostra “VISIBĬLIS” si terà nella sede palermitana della Mondadori – Via Ruggero Settimo 18. L’apertura avverrà il giorno dell’Equinozio di Primavera con cerimonia pubblica,alle ore 17:00 di lunedì 20 Marzo 2017, e si concluderà giovedì 30 dello stesso mese. Limitatamente al giorno della inaugurazione l’Accoglienza e la Sicurezza saranno garantite dalle Pattuglie della Guardia Marina Nazionale
Il Premio consisterà in un soggiorno di una settimana per due persone compresa colazione nella struttura alberghiera a quattro stelle ” La Casa di Evìta Art & Design “, via Roma 1/c in Carini (PA). Il Critico dell’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese, a suo giudizio inappellabile e insindacabile, deciderà il vincitore
I diritti e gli obblighi derivanti dal concorso sono disciplinati dalla legge italiana. Il Premio Arte Pentafoglio, così come gli altri Enti parte dirigente, esulano dall’applicazione del D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430 recante “Regolamento concernente la revisione organica della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali della L. 27 dicembre 1997, n. 449”, ai sensi dell’articolo 6, comma 1, lett. a) del citato D.P.R. n. 430/2001, in quanto è finalizzato alla produzione di opere artistiche e i premi hanno carattere di corrispettivo di prestazione d’opera e di riconoscimento del merito personale degli artisti
Relatori: Avv. Pasquale La Pesa, Gran Sorvegliante del Grande Oriente d’Italia Palazzo Giustiniani, Dott. Giuseppe Trumbatore, Gran Tesoriere aggiunto del Grande Oriente d’Italia Palazzo Giustiniani, Dott. Antonino Recca, Presidente del Collegio dei Maestri Venerabili della Sicilia, Ing. Filippo Grammauta, Gran Priori Vicari Sovereign Military Order of the Temple of Gerusalem
Cd’A. Paolo Battaglia La Terra Borgese, Avv. Francesco Paolo Pinello, esperto di bioetica
Rinfresco curato da La casa di Evita, bed and breakfast – art e design 4 stelle.

Check Also

Votare per Geraci Siculo ‘Borgo dei Borghi 2021’

«Bisogna votare per Geraci Siculo ‘Borgo dei Borghi 2021’ ma senza una fiscalità di sviluppo …