giovedì , Ottobre 28 2021

Ladri si, accoglienti mai

Integrare è reato al tempo dei tragici buffoni. Si può rubare e restituire il maltolto in più di 70anni, sparare ai bimbi rom, non rispettare la Costituzione, ma accogliere mai. Colpevoli sono Mimmo Lucano, le ONG, Saviano e la Boldrini, colpevoli di Buonismo. “Gestione disordinata” è la contestazione a carico del sindaco di Riace, Mimmo Lucano: l’ amico di Saviano che convive more uxorio con un’etiope. Lucano accolse e integrò già nel 1998 quando gli sbarchi non erano ancora “cronicamente emergenziali”, oggi che gli sbarchi servono a classificare gli anti salviniani e il modello Riace è un esempio di integrazione possibile, Lucano è colpevole ai sensi della legge Salvini; colpevole senza processo e Città Futura, modello SPRAR capace di ripopolare un paese abbandonato dai terroni nordizzati, ridando vita a un economia locale morente al punto da richiamare i migranti italiani, è da abbattere perché smentisce il dogma salviniano: il negro è cattivo. E poi lo sappiamo tutti che il problema della Calabria è Riace e di fatti Salvini già a Giugno lo disse “per me Riace è uno zero”! Lucano i migranti li ha impiegati nella raccolta dei rifiuti, ma non doveva perché così facendo avrebbe evaso quella burocrazia tecnocratica tanto ostile al governo giallo/verde, assai utile a infangare i buonisti collusi con i taxi del mare. La giustizia non sempre coincide con la legalità e il “fraudolento affidamento diretto della raccolta rifiuti” senza guadagno è un modello da seguire non da perseguire.

Gabriella Grasso

Check Also

“Che bello! Due amici, una chitarra e uno spinello!”

In pochissimi giorni sono state raccolte le fatidiche 500 mila firme per chiedere il referendum …