mercoledì , Ottobre 20 2021

Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia – 2 novembre 2018: Barrafranca, Enna

Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia – 2 novembre 2018:

DECRETO 27 settembre 2018.
Scioglimento della cooperativa Elios, con sede in Barrafranca,
e nomina del commissario liquidatore.
L’ASSESSORE PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE
Visto lo Statuto della Regione;
Vista la legge regionale 26 giugno 1950, n. 45;
Vista la legge regionale 10 aprile 1978, n. 2;
Visto il verbale di mancata revisione trasmesso dall’associazione
UNCI assunto con prot. 5706 del 2 febbraio
2017, con il quale è stato proposto lo scioglimento con
nomina del liquidatore della cooperativa Elios, con sede in
Barrafranca, ai sensi dell’art. 2545/septiesdecies del codice
civile;
Considerato che dall’esame della documentazione in
possesso di questo Ufficio si evince che sussistono i presupposti
per l’adozione del provvedimento di scioglimento
con nomina del liquidatore ai sensi dell’art. 2545/septiesdecies
del codice civile;
Vista la nota 70109 del 18 dicembre 2017, con la quale
si è provveduto a comunicare agli interessati del sodalizio
l’avvio del procedimento di “Scioglimento con nomina del
liquidatore” ai sensi dell’art. 2545/septiesdecies del codice
civile;
Considerato che il legale rappresentante del sodalizio
non ha posto alcuna obiezione al procedimento di scioglimento
senza nomina di liquidatore;
Considerato che occorre procedere alla designazione
di un commissario liquidatore;
Visto il promemoria prot. n. 41451 del 26 luglio 2018
del servizio Vigilanza e servizio ispettivo, con il quale è
stata richiesta all’Assessore la designazione del professionista
al quale affidare l’incarico di commissario liquidatore
della cooperativa;
Vista la propria determinazione con la quale si designa
in calce al suindicato promemoria il dott. Tropea Federico;
Visto l’elenco regionale dei commissari liquidatori di
società cooperative e loro consorzi operanti in Sicilia;
Decreta:
Art. 1
La cooperativa Elios, con sede in Barrafranca (EN) via
Vitt. Emanuele 46, costituita il 15 maggio 1998, codice
fiscale 00662850866, è sciolta con nomina del liquidatore
ai sensi dell’art. 2545/septiesdecies del codice civile.
Art. 2
Il dott. Tropea Federico, nato a Enna il 28 febbraio
1979, è nominato, dalla data di notifica del presente decreto,
commissario liquidatore della cooperativa Elios, con
sede in Barrafranca (EN), con il compito di definire tutte
le operazioni di liquidazione fino alla definitiva cancellazione
della stessa dal registro delle imprese.
Art. 3
Il compenso spettante al commissario liquidatore per
l’attività svolta sarà determinato alla fine delle operazioni
della procedura di liquidazione. In caso di mancanza di
attivo, si procederà alla liquidazione dei compensi minimi
spettanti compatibilmente con le disponibilità presenti sul
capitolo 342519 del bilancio della Regione siciliana.
Art. 4
Con successivo provvedimento si disporrà l’impegno
della somma necessaria, su presentazione di fattura e
della nota spese, ove fosse accertata la mancanza di attivo
della cooperativa di cui all’art. 1.
Art. 5
Avverso il presente provvedimento è possibile proporre
ricorso giurisdizionale al TAR entro 60 giorni dalla notifica
o ricorso straordinario al Presidente della Regione
entro 120 giorni dalla stessa.
Il presente decreto sarà pubblicato per intero nella
Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.
Palermo, 27 settembre 2018.
TURANO
(2018.41.2573)042


DECRETO 27 settembre 2018.
Scioglimento della cooperativa Proposta, con sede in
Enna, e nomina del commissario liquidatore.
L’ASSESSORE PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE
Visto lo Statuto della Regione;
Vista la legge regionale 26 giugno 1950, n. 45;
Vista la legge regionale 10 aprile 1978, n. 2;
Visto il verbale di mancata revisione da parte dell’associazione
Confcooperative assunto con prot. n. 324 del 7
novembre 2015, con il quale è stato proposto lo scioglimento
con nomina del liquidatore della cooperativa
Proposta, con sede in Enna, ai sensi dell’art. 2545/septiesdecies
del codice civile;
Considerato che dall’esame della documentazione in
possesso di questo Ufficio si evince che sussistono i presupposti
per l’adozione del provvedimento di scioglimento
con nomina del liquidatore ai sensi dell’art. 2545/septiesdecies
del codice civile;
Vista la nota 10695 del 29 febbraio 2016, con la quale
si è provveduto a comunicare agli interessati del sodalizio
l’avvio del procedimento di “Scioglimento con nomina del
liquidatore” ai sensi dell’art. 2545/septiesdecies del codice
civile;
Considerato che occorre procedere alla designazione
di un commissario liquidatore;
Visto il promemoria prot. n. 32511 del 13 giugno 2018
del servizio Vigilanza e servizio ispettivo, con il quale è
stata richiesta all’Assessore la designazione del professionista
al quale affidare l’incarico di commissario liquidatore
della cooperativa;
Vista la propria determinazione con la quale si designa
in calce al suindicato promemoria il geom. Graziano
Vincenzo;
Visto l’elenco regionale dei commissari liquidatori di
società cooperative e loro consorzi operanti in Sicilia;
Decreta:
Art. 1
La cooperativa Proposta, con sede in Enna, c.da
Misericordia S.S. 121 c/o Hotel Demetra, costituita il 7
maggio 1980, codice fiscale 91000750868/P.IVA
00362340861, è sciolta con nomina del liquidatore ai sensi
dell’art. 2545/septiesdecies del codice civile.
Art. 2
Il geom. Graziano Vincenzo, nato a Palermo il 4 gennaio
1962, è nominato, dalla data di notifica del presente
decreto, commissario liquidatore della cooperativa
Proposta, con sede in Enna, con il compito di definire
tutte le operazioni di liquidazione fino alla definitiva cancellazione
della stessa dal registro delle imprese.
Art. 3
Il compenso spettante al commissario liquidatore per
l’attività svolta sarà determinato alla fine delle operazioni
della procedura di liquidazione. In caso di mancanza di
attivo, si procederà alla liquidazione dei compensi, minimi
spettanti compatibilmente con le disponibilità presenti
sul capitolo 342519 del bilancio della Regione siciliana.
Art. 4
Con successivo provvedimento si disporrà l’impegno
della somma necessaria, su presentazione di fattura e
della nota spese, ove fosse accertata la mancanza di attivo
della cooperativa di cui all’art. 1.
Art. 5
Avverso il presente provvedimento è possibile proporre
ricorso giurisdizionale al TAR entro 60 giorni dalla notifica
o ricorso straordinario al Presidente della Regione
entro 120 giorni dalla stessa.
Il presente decreto sarà pubblicato per intero nella
Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.
Palermo, 27 settembre 2018.
TURANO
(2018.41.2588)042

Check Also

Regione Sicilia: Gazzetta Ufficiale 27 agosto 2021: Pietraperzia, Morgantina e Villa Romana del Casale

Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia – 27 agosto 2021 ASSESSORATO DEL TERRITORIO E DELL’AMBIENTE Conclusione della …