venerdì , Ottobre 22 2021

Palermo: si è concluso ieri il festival Nuove Musiche 2018

In apertura del concerto infatti ieri nella Sala Grande del Teatro Massimo il soprano Gabriella Costa e il contralto Adriana Di Paola hanno eseguito la Rapsodia n. 1 per soprano, contralto e orchestra su frammenti di Goethe-Schubert di Aldo Clementi, composta nel 1994 per l’Orchestra dello Staatstheater di Stoccarda su commissione di Gabriele Ferro, che ne era all’epoca Generalmusikdirektor, e che ieri ha diretto l’Orchestra del Teatro Massimo.

A seguire due grandi composizioni di Johannes Brahms, prima tappa del ciclo di concerti in omaggio al compositore amburghese previsto per la stagione 2019. Il mezzosoprano Marianna Pizzolato è stata l’applauditissima protagonista della Rapsodia per contralto, coro maschile e orchestra di Brahms, con il Coro del Teatro Massimo diretto da Piero Monti. In conclusione la Sinfonia n. 2 in Re maggiore di Brahms, una delle opere più amate del compositore, coronata da grande successo fin dalla prima esecuzione e anche ieri sera accolta con entusiasmo dal pubblico palermitano.

Sempre nell’ambito di Nuove Musiche ieri ha avuto luogo anche la proiezione del documentario Per Aldo Clementi, realizzato da Giuseppe Cantone e Dario Miozzi, e la conferenza di Stefano Lombardi Vallauri Umanissime trascendenze di suono. Panorama problematico delle nuove composizioni, che ha concluso Nuove Musiche 2018 descrivendo e discutendo criticamente le più significative tendenze della musica degli ultimi anni.

 

Palermo, 3 dicembre 2018

Angela Fodale 392 2627959

 

Check Also

Ustica: torna live il “Sicily Web Fest” settima edizione

Sette anni e sentirsi quasi come al primo vagito, visto l’entusiasmo che anima questa edizione, …