domenica , Ottobre 24 2021

Palermo: musiche rinascimentali e barocche per il Natale

Un inestricabile duo che parte dal Giappone ed approda in Italia, sulla scia di musiche antiche rinascimentali e barocche. Un concerto da non perdere quest’ottavo appuntamento di  “Natale a Palermo”, la rassegna di dieci appuntamenti gratuiti nelle chiese, organizzata dai club service Rotary, Lions, Inner Wheel, Soroptimist: domani sera (venerdì 4 gennaio) alle 19 nella poco frequentata chiesa di Sant’Orsola, in via Maqueda, il duo formato dalla flautista giapponese Chiemi Wada e dalla pianista Licia Tani alla spinetta, proporrà un particolarissimo repertorio di musiche antiche rinascimentali e barocche del violinista virtuoso settecentesco Francesco Maria Veracini e del maestro di cappella e compositore milanese Giovanni Battista Sammartini; oltre a musiche coeve del Sol Levante.  Ingresso libero.

Chiemi Wada è nata a Odawara in Giappone. Inizia come corista e prosegue gli studi musicali in canto con il maestro Tami Asakura presso l’Università femminile Ferris a Yokohama dove si diploma con il massimo dei voti. In seguito affascinata dal flauto dolce, frequenta un corso in Giappone con il maestro Naoyuki Otake. Giunta in Italia si iscrive al conservatorio di Palermo per approfondire lo studio sotto la guida di Piero Cartosio diplomandosi con menzione. Ha già partecipato a diversi concerti sia in Italia in Giappone come cantante e come flautista.

Licia Tani ha iniziato gli studi musicali al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma ed in seguito, si é diplomata brillantemente in pianoforte al Conservatorio di Palermo, sotto la guida di Vincenzo Mannino. Ad una intensa attività  pianistica  come solista e in formazioni di musica da camera , ha affiancato lo studio delle musiche e delle prassi esecutive barocche. Affascinata da questo sterminato repertorio, ha approfondito lo studio della musica antica, passando al clavicembalo, sotto la guida di Enrico Baiano.Ha seguito corsi di perfezionamento e masterclass di clavicembalo e basso continuo con Fadini, de Michelis, Baiano e Andreolli, e di organo antico con Marco Vitale.
ha suonato con l’Accademia Musicale di Palermo, l’associazione per la musica antica  Antonio il Verso, gli  Amici della Musica di Palermo, Termini Imerese ,Cefalù, Siracusa. Il suo repertorio spazia dal Rinascimento al primo  Romanticismo

                               Tutti i concerti sono ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Di Natale a Palermo è promotore il Rotary Club Palermo Est, a cui si uniscono gli altri club service, Rotary, Lions, Inner Wheel, Soroptmist, e le associazioni Volo,  Zonta Palermo Triscele e I.D.E.A. hub, Ande; con il contributo della “Settimana delle Culture”, e il sostegno dell’Accademia Musicale Siciliana. In collaborazione con le Confraternite, la Diocesi Palermitana, e gli sponsor coinvolti, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale che ha inserito la rassegna in Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018. Direzione artistica di Gaetano Colajanni

PROSSIMI CONCERTI. Gli ultimi due concerti di Natale a Palermo cadono sabato (5 gennaio) alle 19 al Carmine Maggiore dove il Sicily Ensemble proporrà affascinanti tanghi di Astor PIazzolla. E domenica (6 gennaio): si chiude infatti con il tradizionale concerto a San Domenico dell’orchestra dell’Accademia Musicale Siciliana guidata dal direttore artistico della rassegna, Gaetano Colajanni. I cantanti Letizia Colajanni e Leonardo Alaimo proporranno arie liriche, melodie italiane e canzoni napoletane.

 

Ufficio stampa: Simonetta Trovato | cell.333.5289457 | simonettatrovato@gmail.com

IL PROGRAMMA  | X edizione Natale a Palermo

Venerdì 4 gennaio – ore 19

Chiesa di Sant’Orsola – via Maqueda

Duo Wada-Tani

Chiemi Wada – flauto dolce e voce

Licia Tani – spinetta

Musiche: F.M. Veracini – G. Sammartini

——————–.——————–

Sabato 5 gennaio – ore 19

Chiesa del Carmine Maggiore – piazza Carmine

“Sicily Ensemble”

Giovanna Mirione – pianoforte

Giuseppe Adamo – chitarra

Ruth Gonzales – viola

Antonella Scalia – violino

Alberto Fiorentino – contrabbasso

Daniele Collura – fisarmonica

Francesca Fundarò – violoncello

Nicoletta Bellotti – cantante

Franco Foderà – direttore

 

——————–.——————–

Domenica 6 gennaio – ore 19

Chiesa di San Domenico – piazza San Domenico.

Orchestra dell’Accademia Musicale Siciliana

Gaetano Colajanni – direttore

Letizia Colajanni – soprano

Leonardo Alaimo – tenore

Arie liriche, melodie italiane e repertorio classico

Check Also

Ustica: torna live il “Sicily Web Fest” settima edizione

Sette anni e sentirsi quasi come al primo vagito, visto l’entusiasmo che anima questa edizione, …