giovedì , Ottobre 6 2022

A Caltagirone ed Avola XXVIII Edizione del Festival Internazionale del Balletto

La XXVIII Edizione del Festival Internazionale del Balletto , conferma la vocazione internazionale del Festival con la presenza di grandi maestri internazionali e l’attenzione alle eccellenze italiane per poter offrire agli spettatori uno spaccato della migliore e più interessante coreografia contemporanea e per scoprire nuove tendenze e linguaggi in continua evoluzione .
Dal 26 Ottobre al 7 Dicembre 2019 , il Teatro Politeama di Caltagirone (CT) e il Teatro Garibaldi di Avola (SR) saranno luoghi privilegiati d’ incontro degli artisti e degli stili corografici che meglio sanno interpretare il nostro tempo . Una programmazione d’eccellenza che pone al centro la danza come terreno di contaminazione, di sperimentazione e dialogo di linguaggi diversi che attraversano trasversalmente i differenti ambiti della creazione contemporanea.
Quattro gli spettacoli che si terranno ad AVOLA nella suggestiva cornice del Teatro Garibaldi .
Domenica 27 Ottobre 2019 alle ore 18.30 la pluripremiata compagnia leccese Balletto del Sud porterà in scena uno spettacolo speciale “Miti in Scena” interamente dedicato al mito antico e alla mitologia. I personaggi dell’Olimpo, le leggende degli eroi, gli incantesimi e le metamorfosi, divengono quadri danzati e interpretazioni teatrali in uno spettacolo definito “accattivante e colto”.

Mercoledì 6 Novembre 2019 Cecilia Herrera y Los Bohemios ci trasporteranno tra le vie colorate di Buenos Aires in un suggestivo viaggio attraverso la musica e la danza sudamericana con lo spettacolo “Tango Boheme” . In scena due coppie di ballerini insieme a 4 musicisti ed alla voce inconfondibile di Cecilia Herrera.

Si prosegue giovedì 14 Novembre 2019 con l’arrivo in terra sicula della compagnia Astra Roma Ballet dell’étoile Diana Ferrara, che propone “La Gazza Ladra”, produzione liberamente tratta dall’omonima opera di Gioacchino Rossini su libretto di G. Gherardini. Lo spettacolo è firmato dal coreografo Paolo Arcangeli, artista dalle grandi doti creative, messe particolarmente in luce nella sua ultima ideazione.

A chiudere il festival al ritmo di Flamenco sarà la compagnia spagnola Acebuche Flamenco Ensemble con uno spettacolo in esclusiva e Prima Nazionale che farà rivivere agli spettatori le atmosfere di Siviglia e dei suoi famosi “tablaos”, sabato 7 Dicembre 2019.

Un programma ricchissimo che anche quest’anno vuole stupire e ammaliare gli spettatori, portando in scena il meglio della danza nazionale ed internazionale nella magia della straordinaria isola siciliana.

Check Also

Bronte: itinerario culturale nella Pop-Theology con il vescovo Staglianò

Un dibattito con ampia presenza di pubblico si è svolto ieri sera nella Pinacoteca ‘Nunzio …