martedì , Settembre 27 2022

Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia – 31 ottobre 2019 – Enna, Aidone, Gagliano

Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia – 31 ottobre 2019

DECRETO 2 ottobre 2019.
Nomina del commissario liquidatore della cooperativa
Promotour, con sede in Enna.
L’ASSESSORE PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE
Visto lo Statuto della Regione;
Vista la legge regionale 26 giugno 1950, n. 45;
Vista la legge regionale 10 aprile 1978, n. 2;
Visto il decreto del Presidente della Regione n.
643/Area 1^/SG del 29 novembre 2017, con il quale l’avv.
Girolamo Turano è stato nominato Assessore regionale
con preposizione all’Assessorato regionale delle attività
produttive;
Vista la relazione di mancata revisione del 14 dicembre 2016, assunto al prot. n. 22 del 2 gennaio 2017, effettuato dalla Confcooperative nei confronti della cooperativa Promotour, con sede in Enna, con la quale si propone
l’adozione del provvedimento di “Scioglimento per atto
dell’autorità” ai sensi dell’art. 2545 septiesdecies del codice
civile con nomina del liquidatore;
Considerato che il responsabile dell’attività istruttoria
è il funzionario Salvatore Bellone, il quale rileva la necessità di provvedere a dare seguito allo “Scioglimento per
atto dell’autorità” ai sensi dell’art. 2545 septiesdecies del
codice civile con nomina del liquidatore;
Vista la nota prot. n. 9591 del 7 febbraio 2019, con la
quale è stata data comunicazione agli interessati, ai sensi
degli artt. 8 e 9 della legge regionale 30 aprile 1991, n. 10,
dell’avvio del procedimento di “Scioglimento per atto
dell’autorità” ai sensi dell’art. 2545 septiesdecies del codice
civile con nomina del liquidatore;
Considerato che avverso la predetta comunicazione
non è pervenuta alcuna opposizione;
Visto il promemoria prot. n. 15630 del 5 marzo 2019,
con il quale il servizio 10 – Vigilanza e servizio ispettivo ha
chiesto alla Commissione regionale cooperazione il parere
sulla proposta di “Scioglimento per atto dell’autorità”
della cooperativa Promotour, con sede in Enna, ai sensi
dell’art. 2545 septiesdecies del codice civile con nomina del
liquidatore;
Considerato che la Commissione regionale cooperazione non ha reso il parere richiesto nei tempi previsti
dalla legge;
Visto l’art. 17, commi 1 e 3, legge regionale n. 10/1991,
in applicazione del quale, in assenza di parere reso, si può
procedere, comunque, alla definizione dei provvedimenti
formulati alla Commissione regionale cooperazione;
Visto il promemoria prot. n. 49617 del 5 agosto 2019
del servizio 10.S – Vigilanza e servizio ispettivo, con il
quale è stata chiesta all’Assessore la designazione di un
commissario liquidatore scelto tra quelli inseriti nell’elenco regionale dei commissari liquidatori per la Regione
siciliana, possibilmente della provincia di Enna;
Vista la propria determinazione con la quale si designa
in calce al suindicato promemoria il geom. Di Maria Melchiorre;
Visto l’elenco regionale dei commissari liquidatori di
società cooperative e loro consorzi operanti in Sicilia, di
cui al D.A. n. 3351 del 28 novembre 2008, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 59 del 24
dicembre 2008 e successive modifiche ed integrazioni
introdotte con il D.A. n. 2509 del 24 settembre 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 47
del 9 ottobre 2009;
Decreta:
Art. 1
Per le motivazioni di cui in premessa, il geom. Di
Maria Melchiorre, nato a Palermo il 25 giugno 1966 e residente in via Del Levriere, 61 – Palermo, dalla data di notifica del presente decreto, è nominato commissario liquidatore della cooperativa Promotour, con sede in Enna,
codice fiscale 01149960864, numero REA EN – 63454, con
il compito di definire tutte le operazioni di liquidazione
fino alla definitiva cancellazione della stessa dal registro
delle imprese.
Art. 2
Il compenso spettante al commissario liquidatore per
l’attività svolta sarà determinato alla fine delle operazioni
della procedura di liquidazione. Nel caso in cui la procedura preveda l’applicazione dell’art. 2 della legge n.
400/1975, il compenso da erogarsi al commissario liquidatore sarà determinato ai sensi dell’art. 4, comma 6, del
decreto dello sviluppo economico del 3 novembre 2016,
compatibilmente con le disponibilità presenti nel capitolo
342519 del bilancio della Regione siciliana.
Art. 3
Avverso il presente provvedimento è possibile proporre ricorso giurisdizionale al TAR entro 60 giorni dalla notifica o ricorso straordinario al Presidente della Regione
entro 120 giorni dalla stessa.
Il presente decreto sarà pubblicato, per estratto, nella
Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana ed, ai sensi e per
gli effetti dell’art. 68, comma 4, della legge regionale n. 21
del 12 agosto 2014, integralmente nel sito internet della
Regione siciliana.
Palermo, 2 ottobre 2019.
TURANO
(2019.40.2880)041


PRESIDENZA
Proroga degli incarichi conferiti ai commissari straordinari degli Istituti autonomi per le case popolari di Acireale,
Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina e Palermo.
Con decreto presidenziale n. 653/Serv.1°/SG dell’8 ottobre 2019,
in attuazione della deliberazione della Giunta regionale n. 350 del 26
settembre 2019, sono stati prorogati, senza soluzione di continuità,
fino al 30 novembre 2019, al fine di assicurare la necessaria gestione
degli enti medesimi, nelle more del perfezionamento delle procedure
costitutive degli organi ordinari di amministrazione degli Istituti
autonomi per le case popolari e, comunque, non oltre la data di costituzione degli organi ordinari, i commissari straordinari dei seguenti
Istituti: dott. Maccarrone Maurizio, I.A.C.P. di Acireale; dott. Pontillo
Gioacchino, I.A.C.P. di Agrigento; ing. Cortese Claudio Pasquale,
I.A.C.P. di Caltanissetta; ing. Laudani Gaetano, I.A.C.P. di Catania;
dott. Marchingiglio Vincenzo, I.A.C.P. di Enna; ing. Santoro Leonardo, I.A.C.P. di Messina; dott. Ferruggia Ferruccio, I.A.C.P. di Palermo.
(2019.41.2919)067

Provvedimenti concernenti nomina dei commissari ad
acta presso i comuni di Castelmola, Aidone e Gagliano
Castelferrato, per l’adozione del piano regolatore generale,
del regolamento edilizio e delle eventuali prescrizioni esecutive.
Con decreto n. 353/Gab del 7 ottobre 2019 dell’Assessore per il
territorio e l’ambiente, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2 della legge
regionale 21 agosto 1984, n. 66, il sig. Roberto Brocato, funzionario
in servizio presso questo Assessorato, è stato nominato commissario
ad acta presso il comune di Castelmola (ME) per provvedere previa
verifica degli atti, in sostituzione del sindaco, alla definizione di tutti
gli adempimenti necessari alla trasmissione degli atti al consiglio
comunale per l’adozione del P.R.G., del R.E. e delle eventuali PP.EE.
(2019.41.2957)114

Con decreto n. 354/Gab del 7 ottobre 2019 dell’Assessore per il
territorio e l’ambiente, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2 della legge
regionale 21 agosto 1984, n. 66, il sig. Pippo Bono, funzionario in servizio presso questo Assessorato, è stato nominato commissario ad
acta presso il comune di Aidone (EN) per provvedere previa verifica
degli atti, in sostituzione del sindaco, alla definizione di tutti gli
adempimenti necessari alla trasmissione degli atti al consiglio comunale per l’adozione del P.R.G., del R.E. e delle eventuali PP.EE.
(2019.41.2955)114

Con decreto n. 355/Gab del 7 ottobre 2019 dell’Assessore per il
territorio e l’ambiente, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2 della legge
regionale 21 agosto 1984, n. 66, il sig. Alfredo Scaffidi Abbate, funzionario in servizio presso questo Assessorato, è stato nominato commissario ad acta presso il comune di Gagliano Castelferrato (EN) per
provvedere previa verifica degli atti, in sostituzione del sindaco, alla
definizione di tutti gli adempimenti necessari alla trasmissione degli
atti al consiglio comunale per l’adozione del P.R.G., del R.E. e delle
eventuali PP.EE.
(2019.41.2958)114

Check Also

Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia – 10 agosto 2022: elezioni regionali del 25 settembre, due i seggi ad Enna

Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia – 10 agosto 2022 Nella giornata di oggi è stato pubblicato …