martedì , Settembre 27 2022

MalaPasqua e pasquetta

Dopo i runner e i padroni di cani/bimbi da passeggio entrano in scena i nuovi antieroi: i Grigliatori da balcone. Il Covid-19 ha creato due blocchi contrapposti: i Salvatori e i Disgraziati, declinati nella forma degli imbecilli/furbetti. In mezzo la varia umanità, da una parte gli obbedienti, devoti agli eroi in divisa e camice e dall’altra lo scarto, da sorvegliare e punire. La Pasqua 2020 sarà ricordata per i droni che hanno sostituito le colombe e per i tanti militi che hanno multato i pericolosissimi “Grigliatori”. I nuovi nemici sono quelli che vanno in campagna, anche da soli, per raccogliere margherite o “mazzareddi” e quelli che arrostiscono a pasquetta mentre altrove, in condizioni di insicurezza, si lavora per salvare deboli e anziani, condannati da una mala sanità e da una corrotta politica. Il cittadino medio, disse Berlusconi, è da considerare un cretino e difatti questa classe dirigente ci considera tutti incapaci di giudizio. Polli da batteria da sfamare e da scagliare contro il nemico di turno. I telegiornali di martedì post Pasquetta parlano di controlli e sanzioni e diffondono scene di disagio sociale in quella parte di Paese dimenticata da sempre e mentre aumentano i fanatici e i delatori, il Paese scivola dallo Stato di diritto a quello autoritario. Il nuovo criminale è il disobbediente che osando dissentire osa pensare, criticando misure sempre più stringenti.

Gabriella Grasso

Check Also

Femminicidio di Stato

Femminicidio di Stato di Massimo Greco In una una visione contrattualistica, lo Stato si sta …