martedì , Settembre 27 2022

Il Governo delle Task Force e delle Commissioni. Anche Razza ad Enna

Primo fu Borrelli, capo della protezione Civile; poi venne Arcuri, latore di una Task Force in conflitto con Borrelli; intanto Ricciardi guidava il gruppo interministeriale di esperti; Vittorio Colao cominciava la fase 2 e Brusaferro indicava la via. Esperti, competenti in conflitto fra loro per affermare la Verità, la loro.
Il Governo delega ai tecnici la responsabilità del governare e ai tecnici si aggiungono le Commissioni per affiancare e vigilare sull’operato di altri tecnici.
All’Asp di Enna ancora si attende la “Commissione di vigilanza anti Iudica”: detronizzato e riabilitato in un’oretta scarsa, dall’attuale Assessore regionale Razza. Le testimonianza di persone malate e abbandonate a casa sono migliaia in tutto il Paese e l’efficiente Nord ha mostrato tutta la sua inefficienza. Un decimo dei morti totali dell’intero pianeta è lombardo, ma i morti sono morti e ai vivi tocca ricominciare. Non c’è tempo per piangere, bisogna produrre e consumare. Le domande sulle assurdità burocratiche e le lentezze amministrative e le commissioni nominate a favore di telecamera e poi cancellate sono inutili e non troveranno mai risposta.

Gabriella Grasso

Check Also

Femminicidio di Stato

Femminicidio di Stato di Massimo Greco In una una visione contrattualistica, lo Stato si sta …