venerdì , Aprile 19 2024

A volte ritornano… Cataldo Salerno rinominato alla guida della Kore

A volte ritornano…Cataldo Salerno rinominato alla guida della Kore
di Massimo Greco

Cataldo Salerno è un personaggio eclettico e per questo motivo, così come non aveva senso chiedergli spiegazioni sulle motivazioni delle sue dimissioni da Presidente dell’Università Kore nel novembre del 2019, anche oggi è opportuno non chiedere nulla sul suo improvviso ritorno alla guida dell’ateneo. Bisogna solo, e serenamente, prenderne atto. Così è se vi pare avrebbe detto Pirandello. Cataldo Salerno è una persona che “o si ama o si odia” e lui stesso non fa mistero di questa peculiarità caratteriale, e anche noi potremmo evidenziarne pregi e difetti, soprattutto nella veste di “uomo pubblico”. Del resto è talmente assurdo ciò che è avvenuto che gli ordinari strumenti di pensiero che noi comuni mortali usiamo per decifrare e interpretare le quotidiane dinamiche sociali appaiono anacronistiche al cospetto di siffatta fantasia. Siamo ai limiti della magìa, del paranormale, e però se ci pensiamo bene, forse è meglio così. Più volte abbiano sottolineato le rocambolesche tecniche utilizzate dalla Kore per emanciparsi dai suoi padri fondatori e dal territorio che l’ha generata, come più volte abbiamo evidenziato la necessità che la politica si riappropri della sua creatura. Ma, col senno del poi e melius re perpensa, non possiamo che ricrederci su quanto detto e scritto più volte. E in questa riflessione ci aiutano i filosofi dell’elitismo nella misura in cui ci mettono in guardia dall’applicare sempre e comunque formule “democratiche” di governo della cosa pubblica, prescindendo dalla qualità di chi, ancorchè dotato di consenso elettorale, manifesta evidenti segni di mediocrità. Fuori dalle piroette filosofiche, l’implicita domanda alla quale bisogna rispondere in questa circostanza è presto posta: è preferibile una minoranza che si è dimostrata, con i fatti, illuminata nella gestione dell’università Kore, ancorchè con metodi non sempre cristallini, o una maggioranza che forte della congiuntura politica ha dimostrato, anch’essa con i fatti, di non avere alcuna idea di cosa sia una università e di come possa essere governata? Noi un’idea ce la siamo fatta, ben tornato Presidente Salerno!

 

Università: Cataldo Salerno ritorna presidente della Kore di Enna
Eletto all’unanimità da consiglio garanti, subentra all’ing. Fausto Severino

Si riorganizza l’università Kore di Enna, il Consiglio dei garanti dell’ateneo ha richiamato alla presidenza della Kore il prof. Cataldo Salerno, che ne è stato fondatore e poi presidente fino all’ottobre del 2019, quando aveva lasciato la carica all’ing. Fausto Severino, ora dimessosi in vista dell’assunzione di altre importanti incarichi. La rielezione del prof. Salerno è avvenuta all’unanimità per acclamazione, alla presenza di tutti i garanti, tra i quali il rettore prof. Giovanni Puglisi, il direttore generale dott. Salvatore Berrittella, il vice presidente dell’università avv. Antonino Grippaldi, il consigliere di amministrazione dott. Giuseppe Calabrese, il presidente dell’associazione che sostiene la Kore avvocato Alessandro Scelfo, con gli altri rappresentanti delle diverse componenti del consiglio: la dottoressa Ornella Argento, il musicista Marco Betta, la professoressa Alessia Gabriele, il prof. Luca Pedullà, il prof. Attilio Toscano. Appena insediatosi, il presidente Salerno ha inviato un indirizzo di saluto alla neo ministra dell’Università e della ricerca, prof.ssa Maria Cristina Messa.

Check Also

Restituzione di quattro preziose Cariatidi del Gagini, trafugate nel 1990 dalla Chiesa Madre di Santa Maria Maggiore di Pietraperzia

La Procura Distrettuale della Repubblica di Catania dispone la restituzione di quattro preziose Cariatidi del …