venerdì , Settembre 24 2021

In Sicilia ci sono Santi e Santini

Qualche giorno fa abbiamo notiziato di una locale festa di un paese in cui ben pochi protocolli di sicurezza venivano seguiti. E se qualcuno, intimandoci, pensa che siamo “in cerca di Autore”, molto probabilmente quel qualcuno è in cerca di senno! Ma, ohibò, notiamo con molta sorpresa (un poco di tono melodrammatico dobbiamo tenerlo) che in un altro paese non si disdegna di festeggiare il proprio Santo con un conglomerato di gente che non si può chiamare assembramento (ormai fuori moda e passibile di attacco di noi bacchettoni chiusuristi tutti votati ai virologi rock star) ma “libera partecipazione popolare di massa”. E accanto a questa libera partecipazione popolare di massa chi troviamo? È lui o non è lui? Certo che è lui! Il Governatore della Regione Nello Musumeci. Ora, nelle foto ben messe in mostra (e soggette a diversi commenti del popolo facebookiano indovinate di che tono?), si vede il Governatore con la mascherina.

Ma del distanziamento neanche l’ombra. Ma non è il Governatore che ha parlato di comportamenti irresponsabili come causa dell’aumento dei contagi? Il mancato distanziamento non rientra in questa casistica anche alla luce del fatto, come ha detto qualche giorno fa il professor Walter Ricciardi, che la variante Delta buca le mascherine? Ma va bene, il messaggio è abbastanza chiaro: meglio rivolgersi ai Santi che dalla politica non abbiamo niente di che aspettarci.
Alain Calò

Check Also

La Lega di governo vuol limitare i danni del suo segretario Salvini

La Lega, una partito di lotta e di governo? Lo fanno pensare le prese di …