martedì , Giugno 28 2022

All’Istituto Chinnici di Nicolosi dialogo con Luca Busi: “Cultura, innovazione produttiva, formazione e crescita dei territori”

Un dibattito sui temi della formazione continua, l’innovazione e la cultura d’impresa si è svolto nella sede centrale dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Rocco Chinnici” di Nicolosi, con protagonista l’industriale Luca Busi, imprenditore di livello nazionale ed internazionale alla guida di Sibeg Coca Cola (con sede a Catania) e di Coca Cola Albania. L’evento introdotto dal Dirigente Luciano Maria Sambataro è stato condotto e moderato dal giornalista Salvo Fallica.

Ancor prima di entrare nell’analisi degli argomenti che hanno caratterizzato il dialogo con Luca Busi vi è stato un minuto di raccoglimento per il drammatico conflitto che sconvolge l’Ucraina, cuore dell’Europa orientale.

Nella fase iniziale è stato anche sottolineato ed evidenziato l’apprezzabile spirito positivo degli studenti del “Rocco Chinnici” che se pur in autogestione per proteste contro la Città metropolitana di Catania hanno collaborato pienamente allo svolgimento del prestigioso dibattito con Luca Busi. Da giorni è infatti in corso una cogestione dei ragazzi che protestano contro la città metropolitana di Catania per il miglioramento strutturale della scuola. Gli studenti con senso etico della responsabilità e con sensibilità culturale hanno partecipato con entusiasmo positivo e costruttivo. E durante il dibattito sono stati ancora una volta protagonisti attivi con le loro domande ed interventi culturali e multimediali (anche con originali ed interessanti video su comunicazione, impresa e marketing). Il Dirigente dell’Istituto “Rocco Chinnici”, Luciano Maria Sambataro, afferma: “Il dialogo con un protagonista dell’economia e dell’imprenditoria autorevole quale Busi è stato molto importante sul piano della formazione continua, dello studio dell’economia e della cultura d’impresa e di molte altre tematiche. Ed è stato anche un modo per coniugare studio teorico e dimensione concreta dell’economia. Inoltre, ancora una volta, abbiamo messo in relazione costruttiva gli studenti con protagonisti positivi dell’economia. Scuola, formazione e lavoro, una triade essenziale per la crescita dei giovani, del mondo sociale e dello sviluppo dei territori”.

Luca Busi, rispondendo alle domande del conduttore Salvo Fallica, degli studenti e dei docenti, ha raccontato la storia della sua azienda e della sua esperienza professionale. Ha spiegato con chiarezza dialettica ed efficacia il funzionamento della vita dell’impresa, ha analizzato il trend economico degli ultimi anni. Busi si è soffermato sul valore della cultura d’impresa, ha approfondito questioni quali comunicazione e marketing, cultura industriale, visione etica e sociale dell’economia.

Sui temi della comunicazione è intervenuta anche la docente e giornalista Giovanna Russo.

Luca Busi ha dedicato molto spazio anche alle domande sui temi ambientali e l’economia sostenibile. La storia dei Busi ha molti aspetti importanti, perché è quella di una dinastia industriale dell’Emilia Romagna che ha scelto la Sicilia, ed in particolare Catania, per sviluppare il progetto economico di punta del gruppo. Luca Busi, in linea di continuità con i suoi genitori, ha puntato e punta su Catania come sede centrale dell’attività industriale della Sibeg Coca Cola. Ed in sinergia con la madre, Cristina Busi, anche negli anni più difficili dell’economia nazionale ed internazionale, ha continuato ad investire nell’innovazione industriale.

Busi ha sottolineato che Sibeg Coca Cola “già nel 2026 punta ad essere fra le prime aziende in Italia a zero emissioni”. La Sibeg Coca Cola fra posti di lavoro diretti e l’indotto supera in Sicilia le 1200 unità. Formazione e lavoro. Busi ha spiegato che la Sibeg dedica quasi 8mila ore alla formazione interna. “Per noi l’impresa ha una dimensione etica, una responsabilità sociale, l’azienda è un valore per le comunità. Molto importante è il dialogo con le istituzioni, con le scuole, con il mondo esterno. Le imprese contribuiscono alla crescita dello sviluppo economico-sociale dei territori”. Luca Busi ha apprezzato molto l’accoglienza da parte del Rocco Chinnici, ed ha aperto a future iniziative nell’ottica della cultura della formazione.

Presenti all’evento anche esponenti istituzionali di Nicolosi (il sindaco) e di Pedara.

Check Also

All’Istituto Rapisardi di Paternò conclusosi evento culturale dedicato alla memoria del poeta Mario Rapisardi

La memoria come valore storico e sociale delle comunità, la memoria come ricordo dei protagonisti …