venerdì , Agosto 19 2022

Lega Basket, regular season al termine: ci si gioca il tutto e per tutto

Lega BasketOrmai siamo agli sgoccioli della stagione. La serie A di Lega Basket arriva alla sua penultima giornata di regular season in vista dei playoff che inizieranno il prossimo 18 maggio, a conclusione del campionato che finirà il 10 giugno. Un cammino che ha visto sino a ora il dominio assoluto di Milano, alcune sorprese positive come Trento e altre negative, ma preventivabili, come Pesaro. Cominciamo da chi viaggia in quella parte della classifica con la certezza di non giocarsi gli spareggi. Capo d’Orlando e Varese, ad esempio, si sono incontrate la scorsa settimana con la vittoria casalinga della franchigia guidata da Attilio Caja, dopo una gara che ha visto due trascinatori, uno per parte: Stanley Okoye per Varese con 22 punti, e Tyrus McGee con 19. Punti però che ai siciliani non sono bastati per espugnare il PalaWhirpool. I ragazzi di Giulio Griccioli hanno collezionato uno score di 10 vittorie e 17 sconfitte, per un totale di 20 punti che la collocano in 14/ a posizione, terzultima ma staccata 6 lunghezze da Pesaro e 7 da Caserta. Niente playoff, ma una stagione che serve per gettare le basi magari puntando a qualcosa di più in vista della prossima; rimangono le soddisfazioni di aver battuto l’Olimpia Milano 71-57 lo scorso 19 aprile, l’Enel Brindisi sul filo di lana per 66-65, Venezia lo scorso gennaio per 67-54, tutte squadre che si giocheranno il titolo. La prossima avversaria è la franchigia che più ha sorpreso in questa stagione, una Dolomiti Energia Trento che in pochi si aspettavano di vedere nella posizione che occupa attualmente, la quarta a quota 34 punti, a pari merito con Banco di Sardegna Sassari, come dimostrano anche i pronostici sportivi della web http://www.bet365.it/news/it/betting. Giornata di sfide importanti questa, che ricordiamo è la numero 29: Brindisi ospiterà i campioni in carica in un clima di festa e di sostegno pieno a una squadra che porta in alto il nome del basket pugliese su territorio nazionale. E servirà una vittoria per puntare dritto, e di diritto, alla griglia dei playoff. Occhi puntati anche su Granarolo Bologna-Acea Roma, gara che potrebbe vedere l’aggancio dei capitolini a un Bologna reduce da una pesantissima sconfitta con Milano per 117-92. Ma non solo: si prospetta partita imperdibile anche quella che si giocherà in Sardegna tra Sassari e la seconda forza del campionato, Venezia, che con 42 punti tiene ancora a distanza Reggio Emilia. Emiliani che sono terzi con 40 punti e che a questo giro hanno la sfida più facile sulla carta, quella contro il fanalino di coda Caserta, ultima a 13 punti. E Cantù? Vinto il derby tutto lombardo contro l’Olimpia (gara recuperata perché in programma durate le qualificazioni in Eurolega di Milano) la squadra di Metta World Peace alterna una vittoria a una sconfitta ormai da circa 10 turni, e si ritrova a metà classifica con 26 lunghezze. Prossimo avversario Pesaro, squadra che anche per quest’anno non ha mai avuto voce in capitolo. Capitolo Cremona: un gruppo che si è beccato parecchie critiche, a detti di molti sopravvalutato, e che si barcamena dall’inizio della stagione tra posizioni di bassa e media classifica, e che non potrà partecipare ai playoff. Ad attenderla ora c’è Avellino, che è sotto Cremona di 4 lunghezze. Miglior occasione per rosicchiare punti non c’è per gli irpini.

Check Also

Ma come fanno i bio-sensori? Ce lo dice Einstein

Capire come fa una molecola in un fluido biologico a raggiungere e interagire in pochi …