venerdì , Settembre 24 2021

“Mamma ti prego portami via” by Gaetano Amoruso

Il 18 ottobre esce il libro di Gaetano Amoruso, con prefazione di Antonio Guidi e introduzione di Mauro Mellini “Mamma ti prego portami via” viaggio nell’Italia dei figli di nessuno.
IL LIBRO Quando si cerca di scrivere un’inchiesta sorgono mille dubbi. Si cominciano a snocciolare dati, numeri, circostanze, circolari, lettere. In questo libro un solo termine ha annullato tutto il resto: “comprendere”. Un parola gravida di difficoltà ma anche di speranze.
Speranze di bambini che vogliono riabbracciare i propri genitori ma che la giustizia terrena, secondo logiche spesso immotivate e prive di scientificità sia legale che medica, sottrae al loro ambiente naturale per poterli garantire, tutelare…da chi o da cosa?
Un viaggio nell’Italia dei figli di nessuno che parte dall’ascolto di una straziante telefonata tra una mamma, Federica Puma, e la figlia di sette anni, alla scoperta di casi assurdi, paradossali e surreali risultato di inefficienze burocratiche e professionali, vuoti legislativi, segni scambiati per sintomi e dove tutti perdono. Soprattutto i bambini.
Casi che si ripetono periodicamente, reiteratamente, puntualmente a testimonianza della precarietà e della labilità della procedura di tutela dei minori alla quale segue una modesta preparazione tematica degli organi competenti che porta, alla fine, alle storie raccontante nel libro e a quelle che, come l’ultima in ordine di tempo relativa al bambino di Padova, ci lascia esterrefatti e sconcertati in attesa della prossima vittima. In Appendice un elenco completo, con indirizzi e recapiti telefonici, delle associazioni italiane che si occupano di bambini sottratti ai genitori.

L’AUTORE
Gaetano Amoruso. Nato a Catania nel 1968, laureato in comunicazione presso l’Università Kore di Enna, autore di diversi saggi storici, di un romanzo e di un pamphlet sull’utilizzo dei nuovi media all’interno dei luoghi di lavoro. Il quotidiano La Repubblica lo ha definito “un po’ storico, un po’ narratore” per evidenziare la sua innata versatilità nello scrivere. Ha scritto per quotidiani e periodici e al suo nome sono legate diverse iniziative nel sociale soprattutto nel campo della tutela dei beni artistici.

Antonio Guidi (Roma, 1945), medico, politico e docente, nei primi anni ‘90 ha sdoganato il tema della disabilità nei talk-show televisivi raggiungendo una grande notorietà, culminata nel 1994 con la nomina a Ministro per la Famiglia e la Solidarietà Sociale. Più tardi, dal 2001 al 2006, è stato Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute. È autore di numerose pubblicazioni e volumi tradotti anche all’estero.

Mauro Mellini – Civitavecchia 1927 Avvocato. Ha iniziato la sua attività di scrittore nell’ambito della battaglia per l’approvazione e la difesa dell’istituzione del divorzio, di cui è stato animatore e poi per le battaglie politiche, che lo hanno condotto in Parlamento, deputato in quattro legislature tra il 1976 ed il 1992. È stato componente del Consiglio Superiore della Magistratura (1993-1994) fondatore del movimento e del periodico (ora on-line) Giustizia Giusta. Le questioni della giustizia, delle legislazioni speciali, anche dei loro aspetti storici, dei cosiddetti pentiti sono stati l’argomento principale della sua opera di scrittore, con diversi titoli all’attivo.

MAMMA TI PREGO PORTAMI VIA viaggio nell’Italia dei figli di nessuno
editore BONFIRRARO pag. 192 € 15,90. Edizione 2012

Check Also

La giovanissima scrittrice Maria Iside Polizzi pubblica il romanzo “Fai danzare l’anima”

Scrittrice, psicologa e insegnante, Maria Iside Polizzi pubblica la sua terza opera, il romanzo “Fai …