lunedì , Febbraio 26 2024

Per la pace, Luigi Canale

Riflessione sulla preghiera detta di San Francesco

“Come può sussistere una pace planetaria, quale fattore creativo tra le nazioni, se prima non c’è consapevolezza e pace nell’intimo di ogni uomo?” Luigi Canale dà voce alla domanda che ognuno di noi, con più o meno consapevolezza, si porta dentro.

“Siamo liberi, emotivi ed empatici, ma anche egoici e vendicativi. Chi siamo dunque? Siamo ciò che vogliamo e siamo riconosciuti dalle nostre opere. Il lettore è posto di fronte a sé stesso, alla sua coscienza: Sei un costruttore di pace? Sai portare amore dove c’è odio? Sai perdonare davvero? E così via. Per rispondere ai quesiti devi ritrovare i fondamenti e conoscere te stesso. Se ognuno volesse farsi strumento di pace, su questo nostro inquieto pianeta non ci sarebbero più conflitti. Spesso in queste pagine il punto di vista umano si confronta con quello divino e almeno per un momento ci si può arrivare, si può credere all’alto ideale che unisce tutti in una corale di sentimenti fraterni dovunque nel mondo.”

Luigi Canale nasce e vive a Padova, dove si forma in architettura, pittura, poesia, a volte con riconoscimenti e premi, prima di dedicarsi alla ricerca spirituale. Con il figlio David ha pubblicato il Dizionario Illustrato di Geometria (Giunti, 2009). È autore di alcune sillogi e del saggio L’anima (Aracne, 2020).

Per la pace, Nulla die Edizioni

Check Also

Vicente Blasco Ibáñez, Cañas y Barro

La casa editrice Nulla die è lieta di annunciare la pubblicazione, nella lingua originale spagnola, …