venerdì , Luglio 23 2021

Chiese ad Assoro

Chiese ad Assoro

Basilica di San Leone
Eretta nel 1186 ed insigne collegiata nel 1684. Nel 1933 è stata dichiarata monumento nazionale per la sua immane bellezza. L’edificio nacque per volontà di Guglielmo il Buono per donarla a Costanza D’Altavilla figlia di Ruggero II, sposa di Enrico VI a sua volta figlio di Federico Barbarossa (da questo matrimonio nacque poi Federico II). Essa si presenta con uno stile prevalentemente gotico che si alterna con quelli arabi e catalani.

La struttura si articola a tre navate disposte a croce latina con transetto rialzato rispetto al pavimento della basilica; il livello superiore è caratterizzato da un’abside centrale e due laterali. La bellezza della Chiesa è legata anche al ricco patrimonio artistico-culturale contenuto all’interno.
Tra le opere più importanti vi sono: l’acquasantiera e il fonte battesimale realizzati dallo scultore Antonello Gagini; la croce argentea con fondo a smalto blu di Vincenzo Archifel; il messale gallicano usato in Sicilia prima del Concilio di Trento; i sarcofagi dei conti Valguarnera; l’artistico portone bronzeo; la cripta paleocristiana; il Crocifisso, alto 1,70 metri, in legno e impasto realizzato dallo scultore Antonello Gagini.

Quest’ultima opera viene definita dal Rev. Giovanni Gnolfo: ”Perfezione anatomica e bellezza fisica ne sono le note predominanti. Ben marcate le curve sotto ascellari e l’osteologia della cassa toracica con vibilissimo disfacimento del pannicolo adiposo sub cutaneo: canone fondamentale dell’ arte rinascimentale”.


Chiesa Maria SS. degli Angeli

Essa, insieme al Convento adiacente, è stata edificata nel 1622 per volontà dei Padri Francescani Riformati che inglobarono la preesistente Chiesa Santa Margherita. Fino al 1896 la struttura ospitava una ricca biblioteca, dopo di che fu trasformata in carcere. In seguito alla seconda guerra mondiale divenne dapprima orfanotrofio e poi istituto scolastico utilizzato dalla Parrocchia di San Leone. L’ingresso della Chiesa è caratterizzato da una maestosa scalinata al cui centro s’innalza una croce in pietra. L’interno ospita numerose opere in stile barocco siciliano.
I recenti lavori di restauro dell’ex convento di Santa Maria degli Angeli adiacente la chiesa, destinato oggi a Museo Archeologico e delle Tradizioni, hanno prodotto tra l’altro, il recupero di pitture murali di cui si era persa la memoria poiché nascoste da un friabile sovrapposto. Tra queste il “cenacolo” e le “pitture” sono certamente da ammirare in quella che è stata, oggi, battezzata la sala del cenacolo


Chiesa della Misericordia

L’edificio risale al XV secolo prendendo la titolazione dall’omonima Confraternita già esistente presso la Chiesa della Beata Vergine “all’Arcivu”. Nel 1797 divenne Chiesa Sacramentale. Per raggiungere l’ ingresso siamo accolti da una particolare scalinata a forbice. La facciata esterna è caratterizzata dalla tipica forma a capanna ricoperta da intonaco e affiancata da un’importante torre campanaria. L’interno si contraddistingue per il presbiterio concavo rialzato e la volta dell’aula a botte. Nel 2008 importanti lavori di restauro hanno contribuito a riportare la struttura al massimo del suo splendore.


Chiesa dello Spirito Santo

Risalente all’ XIII secolo. La struttura si presenta a tre navate con un pregiato portale gallico-gotico. La Chiesa ospita due importanti tele:” La Pentecoste e il Cristo in Croce sorretto dal Padre Eterno”, e “La Devozione all’ Angelo Custode”. Lo Spirito Santo fu patrono del Comune fino al 1630. L’edificio, nel 1700, venne affiancato all’ospedale ed accorpato al convento delle Suore Corradine.
Quest’ultime utilizzarono la struttura per creare la prima scuola femminile di lettere, musica e ricamo. Nel 1937, con l’avvento delle suore Terziarie Cappuccini, il convento si dotò di un maggiore prestigio. Successivamente l’ospedale venne chiuso.


by Pro Loco Assoro

Check Also

Assoro: Settimana Santa

Ad Assoro per il Mercoledì Santo si svolge una particolare e suggestiva processione: “L’Addolorata degli …