domenica , Giugno 23 2024

La storia della Diocesi di Piazza Armerina

La storia della diocesi di Piazza Armerina inizia nel XIX secolo. Il decreto di erezione fu emesso, infatti, il 3 luglio 1817 dal Papa Pio VII. Essa comprendeva inizialmente i Comuni di Piazza, Aidone, Assoro, Barrafranca, Caropepe (Valguarnera), Castrogiovanni (Enna), S. Filippo d’Agira, Imbaccari, Leonforte, Nissoria, Pietraperzia, Villarosa, smembrati dalla diocesi di Catania. Era suffraganea dell’Arcidiocesi di Monreale.
In seguito alla ristrutturazione di alcune diocesi di Sicilia, in data 20 maggio 1844, Piazza Armerina perdette i Comuni di Assoro, S. Filippo d’Agira, Imbaccari, Leonforte e Nissoria, che furono aggregati alla nuova diocesi di Nicosia, per acquisire i Comuni di Butera, Mazzarino, Niscemi, Riesi e Terranova (Gela), smembrati dall’Arcidiocesi di Siracusa.
Di essa divenne suffraganea la diocesi fino all’anno 2000. Oggi con la istituzione della metropolia di Agrigento, Piazza Armerina ne è divenuta suffraganea assieme a Caltanissetta.
La Patrona della Diocesi è Maria SS. delle Vittorie, Patrono secondario S. Gaetano.

CRONOLOGIA DEI VESCOVI DELLA DIOCESI DI PIAZZA ARMERINA
1819-1836 GIROLAMO APRILE BENSO Nacque nel 1760 a Caltagirone dove ricoprì la carica di Prevosto della Collegiata di San Giuliano e Parroco della Chiesa Madre. Morì ad Enna nel 1836.

1838-1838 PIETRO NASELLI Oratoriano di Palermo, tenne l’ufficio pastorale per pochi mesi. Infatti il re Ferdinando II lo volle Cappellano Maggiore di Corte a Napoli.

1844-1845 PIER FRANCESCO BRUNACCINI Nacque a Messina da nobile famiglia ed entrò fra i Benedettini della Congregazione Cassinese. L’anno successivo alla sua elezione fu però trasferito alla sede Arcivescovile di Monreale.

1846-1867 CESARE AGOSTINO SAJEVA Originario di Agrigento, guidò la diocesi in un periodo molto burrascoso: durante le guerre d’indipendenza e la spedizione dei Mille, dando prova di coraggio e fermezza. Non si conosce il luogo della sepoltura, rimasta occulta per evitarne la profanazione da parte dei garibaldini.

1872-1887 SAVERIO GERBINO Proveniente da Caltagirone, dove svolgeva l’ufficio di Parroco della Parrocchia S. Giacomo, governò la diocesi fino al 1887, anno in cui fu trasferito alla sede episcopale della sua città natale.

1887-1903 MARIANO PALERMO Nacque a Maletto e fu consacrato vescovo a Caltanissetta nel 1881. Trascorsi sei anni nella sede Vescovile di Lipari, il 18 marzo 1887 fu trasferito a Piazza Armerina. Morì nel 1903 e le sue spoglie nel 1924 vennero deposte nella Cattedrale.

1903-1941 MARIO STURZO Nacque nel 1861 a Caltagirone, dove ricoprì la carica di Vicario Generale e di Rettore del Seminario. Piazza Armerina lo ebbe come una delle figure più illustri e illuminate del secolo XX. Morì l’11 novembre 1941 e le sue spoglie furono deposte nella Cattedrale.

1942-1970 ANTONIO CATARELLA Nacque a Cammarata il 15 agosto 1889 e ricoprì nella sua diocesi di Agrigento la carica di Vicario Generale. Fu Consacrato Vescovo l’8 marzo 1942 e destinato alla sede Vescovile di Piazza Armerina. Si dimise nel 1970. Morì nel 1972 ed è sepolto in Cattedrale.

1971-1986 SEBASTIANO ROSSO Nacque a Chiaramente Gulfi nel 1912. Nella sua Arcidiocesi di Siracusa ricoprì la carica di Rettore del Seminario e Direttore del Santuario della Madonna delle Lacrime. Qui 6 gennaio 1971 ricevette la consacrazione. Fece il suo ingresso in diocesi l’11 febbraio successivo. Si dimise l’8 gennaio 1986. E’ deceduto il 7 febbraio 1994 ed è sepolto nella Cattedrale.

1926-2002 VINCENZO CIRRINCIONE Nacque a Vicari, il 27 aprile 1927, ordinato sacerdote a Palermo il 16 luglio 1950, eletto Vescovo il 21 febbraio 1980, consacrato nella Cattedrale di Palermo, il 12 aprile 1980. Eletto alla sede Vescovile di Piazza Armerina l’8 gennaio 1986. E’ deceduto il 12 febbraio 2002. Ha svolto una solerte azione pastorale promuovendo soprattutto l’impegno dei laici nella chiesa e tessendo la trama della comunione tra tutte le componenti della diocesi e tra la chiesa e le istituzioni civili. E’ sepolto nella Cattedrale.

2002-2013 MONS. MICHELE PENNISI, XI Vescovo di Piazza Armerina, nato a Licodia Eubea, Diocesi di Caltagirone il 23 novembre 1946. Ordinato Sacerdote il 9 settembre 1972 da S.E. Mons. Carmelo Canzonieri. Eletto Vescovo di Piazza Armerina il 12 aprile 2002 e Consacrato il 3 luglio 2002, nella Basilica Cattedrale di Piazza Armerina. L’8 febbraio 2013 papa Benedetto XVI lo promuove arcivescovo di Monreale, di cui ha preso possesso il 26 aprile 2013.

2014 – Il dodicesimo vescovo di Piazza Armerina è mons. Rosario Gisana, nato a Modica il 14 aprile 1959. Il 5 aprile 2014 è ordinato Vescovo nella Cattedrale di Piazza Armerina da mons. Antonio Staglianò e inizia il suo ministero Pastorale. In seno alla Conferenza Episcopale Siciliana è delegato per la Cooperazione Missionaria tra le Chiese.

Check Also

Piazza Armerina (EN)

Piazza Armerina dominata dal castello Aragonese, è divenuta famosa in tutto il mondo per la …

Lascia un commento