lunedì , Maggio 17 2021

Catania. Premio intitolato a Franca Rame

saccone agataSarà girato in Puglia e non in Sicilia, tranne qualche scena a Catania, il cortometraggio dedicato al giornalista Giuseppe Fava, ucciso dalla mafia la sera del 5 gennaio 1984 nei pressi del Teatro Stabile etneo, dal titolo “Ricotta e caffè”. Ad annunciare l’avvio dei ciak il regista Sebastiano Rizzo, radici calabresi ma romano d’adozione, nel corso della kermesse dedicata a Franca Rame ed organizzata a Catania dall’Accademia di Belle Arti. Rizzo era ospite insieme con l’attore Mario Opinato – volto noto delle fiction tv- della serata dedicata all’arte e alla moda, con filo conduttore l’omaggio al personaggio della Rame, scomparsa di recente. Il premio a lei intitolato – il primo istituito in Italia – rappresentato da una stampa in cui simbolicamente una donna riesce strappare la fitta rete che la imprigiona, è stato conferito alla giornalista di moda Agata Patrizia Saccone, per l’impegno e la passione con cui negli anni si è battuta per esportare la bella immagine della Sicilia attraverso l’importante binomio moda e cultura, coinvolgendo nella città di Catania stilisti, designer, imprenditori e personaggi dello spettacolo di fama internazionale rilanciando così il capoluogo etneo affinchè possa consacrarsi capitale della moda dell’area mediterranea, con la sua arte e le sue tradizioni.

“Questo Premio che mi è stato conferito ha per me un grande valore. Franca Rame è stata una grande donna e una grande artista – afferma la Saccone – È riuscita a trasformare la sua tragica esperienza in forza e coraggio diventando cosi un’icona per noi tutte”.

Check Also

Luce e nanoparticelle per una catalisi ‘verde’

Uno studio condotto da Cnr, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Bologna e …