venerdì , Settembre 24 2021

“Jestem”, film polacco drammatico

jestemE’ stato presentato in anteprima mondiale, al Festival Internazionale del cinema di Berlino del 2006, il film polacco drammatico diretto da Dorota Kedzierzawska “Jestem”, interpretato da giovanissimi attori, fra cui Piotr Jagielski, Agnieszka Nagórzycka. La storia di questo film puo riassumersi nella figura principale del bambino di undici anni che fugge dall’orfanotrofio di cui è ospite, e torna al suo paesino natale, per cercare la madre alcolizzata che si concede a tutti gli uomini, ma lei lo caccia via di casa. Nel frattempo il piccolo Kundel, stringe amicizia con un altro bambino e da li inizia a ritrovare fiducia. Quindi capite bene l’intensità di questo sceneggiatura molto cruda e difficile da digerire, che costringe gli spettatori a provare forti emozioni , con un finale non esattamente happy end, ma che lascia trasparire la speranza per un futuro, forse positivo. Il titolo originale del film doveva essere “I am”, per sottoindendere che il ragazzino, non importa chi o con che nome, desidera esistere ed in quanto tale ha diritto ad essere amato. Lo sguardo della regista Dorota Kedzierzawska è tanto dolce nei confronti dei due piccoli protagonisti, quanto duro e critico verso quegli adulti che sembrano non fare caso all’esistenza del piccolo Kundel, il vagabondo. Bella la fotografia dei paesaggi pittoreschi e realistici e la capacità di raccogliere la forte espressività del piccolo protagonista. Così la musica intensa di Michael Nyman (già noto per aver creato la splendida colonna sonora del film Lezioni di Piano), che riesce a dare a tutta la pellicola, una melodica e poetica armonia. Al lungometraggio sono stati riconosciuti due premi a Gdynia nel 2005, ed un premio speciale alla regia dalla Giuria Internazionale del 29mo Kinderfilmfest al Festival di Berlino del 2006.Premi meritati per una regista che ama fare il cinema d’autore e soprattutto produrre film che siano comprensibili da tutti gli spettatori, a prescindere dai limiti geografici.

Beppe Manno

Check Also

Il cervello a riposo? Ottimizza le proprie prestazioni future

Quando siamo a riposo, ossia nel sonno o in assenza di compiti particolari, il nostro …