lunedì , Maggio 17 2021

Jazz alla banchina 19 del porto di Catania

giulia la rosa jazzIl concerto alla banchina 19 all’interno del porto di Catania, ha fatto emozionare i presenti che hanno partecipato all’evento musicale dominato dalla voce di Giulia La Rosa. Ad accompagnarla sul palco Andrea Beneventano al piano, Carmelo Venuto al contrabbasso ed Emanuele Primavera alla batteria. Giulia La Rosa cantante jazz, formatasi anche in America, presenta una voce profonda, che riesce ad interpetrare, al tempo stesso, stati d’animo, sensazioni, colori e sentimenti,creando un’atmosfera dal calore sinuoso e glamour. Cosi la formazione musicale ha presentato motivi da Jobim a Tom Waits, intercalando Bill Evans, Abbay Lincon, Sting e Bruno Martino, con le canzoni Estate, Smoke love, Fragile, Temptation, Corcovado ed altri. Ma questa splendida serata è stata arricchita da un altro valore aggiunto, ossia l’astronomo Angelo Adamo qui nelle vesti di armonicista, che lavora a Bologna ma che ritorna con gioia alla sua Catania e che non ha mancato l’appuntamento musicale di Giulia La Rosa. Lui ha saputo colorare l’atmosfera della serata jazz con le svisature armoniche che hanno fatto ancor di più innalzare un livello di ascolto già elevato.

Beppe Manno

Check Also

Luce e nanoparticelle per una catalisi ‘verde’

Uno studio condotto da Cnr, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Bologna e …