mercoledì , Maggio 22 2024

Tre impreditori di Villarosa gestiranno per i prossimi 29 anni il parco urbano della villa “Lucrezia”

Villarosa Villa LucreziaVillarosa. Sarà dunque la società “Villa Lucrezia”, costituita da tre impreditori villarosani, Santo Spallina, Arcangelo Profeta e Giancarlo Carluccio, a gestire per i prossimi 29 anni il parco urbano della villa “Lucrezia”, che diventerà anche un centro sportivo e ricreativo dove poter realizzare due piscine, una per adulti e una per bambini, usufruibili sia d’estate che d’inverno, e un campetto di bocce. L’ha deciso, ieri, all’unanimità, il Consiglio comunale che ha ratificato quanto già approvato dalla giunta il 24 luglio scorso. L’intento, come ha spiegato il sindaco Franco Costanza, è quello di rilanciare e di rivalutare il proprio patrimonio pubblico e attivare processi virtuosi di sviluppo economico, culturale e sociale del paese, viste le difficoltà per l’amministrazione di finanziare impianti sportivi come quelli natatori e di assicurare con proprie risorse la manutenzione dell’area verde del parco. “Ritengo –ha detto Costanza- che questo sia un progetto positivo per la nostra collettività; una delle operazioni economicamente più azzeccate nella quale sto mettendo la faccia. E’ una concessione che porterà benefici all’occupazione e alle casse del comune. Da uno studio –ha aggiunto- che ho fatto fare all’Ufficio tecnico si evince che andremmo a risparmiare 21.500 euro l’anno; tanto è il costo di gestione del parco urbano che sarà a carico dei gestori. Inoltre, voglio sottolineare che il parco sarà fruibile gratuitamente da parte dei cittadini, che avranno a disposizione adeguati servizi, anche il sabato, la domenica e nei giorni festivi, cosa che non siamo riusciti a garantire noi negli anni. Rimane di gestione comunale il “Museo della memoria” che si trova all’interno del parco“; voglio comunque assicurare gli scettici che il parco rimane di proprietà del comune, cambia solo la gestione”. A quanto ammonta l’investimento che la società “Villa Lucrezia” dovrà affontare? “L’investimento che viene fuori dal computometrico del progetto preliminare è di ci circa 250 mila euro e le risorse umane che verranno impegnate nella gestione delle strutture saranno da 8 a 10. Sindaco, lei ha avuto modo di sondare cosa ne pensano i cittadini di questa operazione? Molti sono contenti perchè potranno fruire di un parco con i servizi. Non solo. Finalmente Villarosa potrà avere una piscina. Quindi i nostri ragazzi e bambini facendo una convenzione con la scuola potranno usufruire di un servizio impensabile fino a qualche tempo fa”. Soddisfatti dall’esito del Consiglio comunale anche i tre imprenditori villarosani che per l’occasione erano presenti in aula. Siamo carichi –hanno affermato- crediamo nel progetto, inizieremo i lavori entro il mese di ottobre per essere pronti a inaugurare la struttura il primo di maggio del prossimo anno”.

Check Also

La strategia di sopravvivenza dei coralli tropicali al clima che cambia

Studi condotti dal Consiglio nazionale delle ricerche su esemplari di coralli tropicali hanno permesso di …