mercoledì , Settembre 22 2021

Forza d’Agrò: III Festival Terre di cinema – incontri internazionali sulla fotografia cinematografica

Terre di cinemaTerre di Cinema è un punto d’incontro internazionale d’eccellenza dedicato all’arte della fotografia cinematografica e alla cultura dell’immagine. La terza edizione si terrà come di consueto a Forza d’Agrò, dal primo al 10 settembre, con la formula consolidata dei workshop e delle masterclass durante l’intera giornata, e con la novità delle proiezioni serali.

Nello specifico, 7 masterclass con una selezione di talenti emergenti della fotografia cinematografica internazionale, incontri aperti con registi e cast, proiezioni, workshop tecnici con le più importanti aziende del settore, anteprime e omaggi a grandi maestri della storia del cinema.

Si tratta di una formula unica nel panorama internazionale che propone un approccio articolato per soddisfare il grande pubblico, gli appassionati e i professionisti del settore e che promuove la qualità dell’immagine cinematografica di cui i direttori della fotografia sono autori.

Tutte gli eventi ruotano attorno a un Cinecampus internazionale formato dagli allievi di alcune fra le migliori scuole di cinema: si conferma il Centro Sperimentale di Cinematografia, partner sin dalla prima edizione, a cui si sono aggiunte LUCA-School of Arts (Belgio), Tel Aviv University Film & Television Department (Israele), Estudio De Cine Barcelona (Spagna). Un partenariato internazionale che registra ogni anno nuove adesioni e destinato a crescere in ambito europeo e mediterraneo. Ulteriore partner di riferimento è l’AIC-Associazione Italiana Autori della Fotografia Cinematografica, che dal 1956 rappresenta i più importanti direttori della fotografia del nostro cinema.

Con la direzione artistica di Vincenzo Condorelli (AIC), Terre di cinema si avvale della presenza, sin dalla prima edizione, del Maestro Luciano Tovoli (AIC, ASC), uno dei più grandi direttori della fotografia della storia del cinema italiano e mondiale.

Il festival si articola in quattro sezioni:

Focus On Israele (1-2 settembre) organizzato in collaborazione con il Pitigliani Kolno’a Film Festival, il festival di cinema ebraico di Roma, ospiti d’onore i direttori della fotografia Daniel Kedem, che presenterà in anteprima italiana The garden of Eden, e Guy Raz per il film Hayuta and Berl.

New Cinematographers Showcase (2- 6 settembre) una selezione di nuovi talenti della fotografia cinematografica i cui film si sono distinti nei più prestigiosi festival internazionali, con masterclass tematiche e l’assegnazione del premio New Cinematographers Award. Tra gli ospiti:

Florent Herry, in concorso con Jîn, proiettato in anteprima mondiale al Festival di Berlino 2013, che Terre di cinema presenta per la prima volta in Italia; Krum Rodriguez per la commedia nera Color of the chameleon; Juraj Chlpík con The Dom; Francesca Amitrano per Là Bas-Una educazione criminale.

Italian New Waves (7-8 settembre) sezione incentrata sulle opere prime italiane. Fra gli ospiti Toni Trupia e Francesco Scianna, rispettivamente regista e protagonista del film Itaker-Vietato agli Italiani; Giorgia Farina con il suo cast tutto al femminile – Claudia Gerini, Cristiana Capotondi, Sabrina Impacciatore – per la proiezione di Amiche da morire.

Master of the lights:

3 settembre tributo a Luciano Tovoli, che terrà una lezione per gli studenti del cinecampus;

9 settembre tributo a Tonino Delli Colli (AIC, ASC) e Franco Delli Colli (AIC), due maestri assoluti della fotografia cinematografica italiana che hanno segnato la storia del cinema mondiale. Per tutta la durata del Festival sarà allestita una mostra fotografica con materiale inedito di vita di set dei cugini Delli Colli, provenienti direttamente dagli archivi personali delle famiglie.

Saranno presenti Stefano Delli Colli, figlio di Tonino, direttore di Quotidiano Energia, e Laura Delli Colli, presidente del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, figlia di Franco.

Anche per quest’anno la sede di Terre di Cinema è il Convento Agostiniano del borgo medievale di Forza D’Agrò, nel distretto Taormina-Etna in Sicilia, un territorio ricco di storia e di tradizione cinematografica, già location di grandi registi del calibro di Joseph Losey, Michelangelo Antonioni, Jan Negulescu, Giuseppe Tornatore e Francis Ford Coppola che vi ambientò le scene siciliane della trilogia de Il Padrino.

Il festival è sostenuto ufficialmente dalla Sicilia Film Commission / Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, ed è inserito nell’elenco dei festival selezionati nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei – Lo sviluppo dell’industria audiovisiva nel Mezzogiorno-Produzione di festival e spettacoli dal vivo per il rafforzamento dell’industria audiovisiva.

Fra i partner tecnici figurano alcune fra le più importanti aziende di settore fra cui ARRI Italia, Cartoni, Avid, JVC, Zeiss che presenteranno i loro prodotti al pubblico degli addetti ai lavori e degli appassionati con workshop tecnici e dimostrazioni.

L’organizzazione generale sin dalla prima edizione è assicurata dalla società di produzione cineaudivisiva Factory Film.

Check Also

Il cervello a riposo? Ottimizza le proprie prestazioni future

Quando siamo a riposo, ossia nel sonno o in assenza di compiti particolari, il nostro …